Emanuela Martini

Emanuela Martini

Capelli rossi, lettrice forte, brutto carattere (dicono). La prima volta mi hanno portata al cinema che avevo tre anni. Ci stavo dalle 2 alle 8, orario continuato. Praticamente, non ne sono più uscita: adesso ci sto anche dalle 8 alle 20, e a volte pesa. Ma la passione resta e non mi annoio (quasi mai). Onnivora: mi piace tutto (quando mi piace). Autori di culto: Michael Powell e Robert Altman. Serie: Twin Peaks e I Soprano forever. Rimpiango il cinema americano anni ’70 e il metabolismo dei trent’anni. Vivo in un disordine "escheriano", tra libri, oggetti, dvd, foto, abiti e scarpe, con Lucrezia, gatta petulante di 19 anni. Credo allo Stregatto (quello di Alice): qui in giro aleggia il sorriso di Blimp, Sibella e Oreste.

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2006

Il denaro, ha raccontato la regista e sceneggiatrice (con Franco Bernini) Francesca Comencini, è il motore di A casa nostra, la spinta, "l'ideale" in funzione del quale si sviluppa la narrazione del film. Un tema arido e spietato, una pulsione solo "quantitativa", che prescinde persino...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2006

Il mondo comincia a morire il 16 novembre del 2027, il giorno in cui muore l'ultimo ragazzo della Terra, un diciannovenne. Da quando lui è stato generato nessuna donna è più rimasta incinta. In una Londra ancora riconoscibile, ma grigia, desolata, percorsa da gente che va in fretta e che si...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2006

Da una buona idea un film decotto. Matt, newyorkese normale, giovane architetto di successo, incontra Jenny, ragazza da sogno, alta, elegante, romantica, solo appena un po' nevrotica, sessualmente esplosiva. Si piacciono, si innamorano e poco dopo lei gli rivela di essere in realtà G-Girl, la...

Cinerama - FilmTv n° 46 / 2006

Non sopportano di essere chiamati eroi. Loro hanno solo cercato di non farsi ammazzare. I veri eroi sono i ragazzi che sono morti su quell'isola. È con queste parole che i tre superstiti della fotografia che immortalò la conquista del monte Suribachi a Iwo Jima cercano di difendersi dalla folla...

Cinerama - FilmTv n° 44 / 2006

Nel deserto del Marocco un fucile passa di mano: lo acquista un pastore, un brav'uomo, che lo consegna ai suoi figli, due ragazzini, per spaventare gli sciacalli che insidiano il gregge. I ragazzi giocano a chi è più bravo, sparano alle rocce, alle gomme delle rarissime auto che si affacciano...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2006

Ci sono due "reclute", due giovanotti cresciuti a South Boston, zona dura della città, almeno "some years ago", come dice la scritta all'inizio del film, nella quale per fare carriera diventi o poliziotto o criminale: Billy Costigan, infatti, è un criminale, è riuscito a entrare nella banda del...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2006

David Frankel, regista, tra gli altri lavori televisivi, dell'impagabile Sex and the City, era all'apparenza la scelta azzeccata per Il diavolo veste Prada, la storia di una provinciale che arriva a New York per diventare giornalista e, dopo molti rifiuti, trova il posto per...

Cinerama - FilmTv n° 41 / 2006

Si intitolava La morte bussa e raccontava della visita della Morte a un brooklynese, che si giocava la propria dipartita a un'interminabile partita di ramino. Era uno dei primi, brevissimi atti unici che Woody Allen scriveva negli anni '60 per il cabaret. Poi, la "Triste Mietitrice" ha...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2006

Lui vede lei a una partita di baseball, decide che fa per lui, la blocca, separandola dal suo accompagnatore, si mettono insieme, addirittura mettono su casa insieme: il tutto concentrato nei primi minuti di Ti odio, ti lascio, ti..., il primo incontro e poi una serie di istantanee della coppia...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2006

Da un romanzo di "culto" probabilmente sopravvalutato, un film di difficilissimo adattamento e di delicatissima trasposizione in immagini. Ammesso e non concesso che la carta stampata possa suscitare sensazioni olfattive (l'elemento chiave della storia fantastica di Jean-Baptiste Grenouille,...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2006

C'è una regina che porta scarpe pesanti da campagna e un foulard legato intorno ai capelli e che, se s'impantana con l'auto contro una roccia in mezzo a un torrente, sa benissimo che le si è rotto il semiasse anteriore perché da ragazza, durante la guerra, faceva il meccanico. È regina da più...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2006

Una fila di operai incazzati sotto la pioggia. Un pullman di tecnici e dirigenti cinesi in arrivo. Su uno striscione, gli ideogrammi compongono la parola "Avvoltoi". All'interno della fabbrica l'altoforno ha la bellezza imponente e immota di un dinosauro dell'era industriale. È notte, i cinesi...

Cinerama - FilmTv n° 36 / 2006

La foresta di Arden, il luogo nel quale vagano duchi spodestati e matti, coppie di innamorati più o meno recalcitranti e pastori, filosofi e guerrieri, in As You Like It, potrebbe essere dovunque: è un luogo della mente e del desiderio, come molte altre delle foreste, isole o lande...

Cinerama - FilmTv n° 35 / 2006

Riambientata sulla costiera amalfitana negli anni '30, con le due protagoniste (la giovane Lady Windermere, innamorata del marito e ingenua, e la matura Mrs. Erlynne, avventuriera di dubbia moralità e madre, senza che questa lo sappia, della prima) tramutate da inglesi in americane, torna al...

Cinerama - FilmTv n° 35 / 2006

Mare nero si apre sul Satiro danzate, un'antica statua sinuosa ritrovata tempo fa nel mare della Sicilia. Roberta Torre la vide poco dopo che era stata ripescata, immersa in una vasca di acido che la ripuliva, e ne rimase affascinata: «È stata un'attrazione forte, irresistibile... Ti...

Cinerama - FilmTv n° 34 / 2006

Un po' spiazzante all'inizio: se siamo abituati ad animali, mostri, robot, persino oggetti di uso domestico "antropomorfi", facciamo inevitabilmente più fatica ad accettare auto (qualsiasi tipo di auto, dagli svettanti prototipi da corsa all'affidabile Hudson Hornet, dalla sinuosa Porsche 911...

Cinerama - FilmTv n° 29 / 2006

Anche per i cultori (come me) della serie American Pie, dei primi Scary Movie e, in genere, di tutto il demenziale americano d'antan (Landis, Saturday Night Live, aerei pazzi, film fritti del Kentucky, ecc. ecc.), il successo di Hot Movie risulta abbastanza...

Cinerama - FilmTv n° 26 / 2006

Un agente dei servizi segreti piuttosto maturo vent'anni fa salvò il presidente da un attentato proteggendolo con il proprio corpo; oggi è il capo della sorveglianza della first lady e scopre un complotto per assassinare il nuovo presidente. Vi ricorda qualcosa? Magari Nel centro del mirino...

Cinerama - FilmTv n° 23 / 2006

L'America muore. L'America muore cantando, con ironia, con tenerezza, con acquietato rimpianto. Muore e sa di morire, sempre più vecchia e disincantata e attaccata alle sue radici, tra uno scialletto a crochet e un cappellone da cowboy, avviata al suo "sweet by and by" (più o meno, il dolce "...

Cinerama - FilmTv n° 23 / 2006

Wolfgang Petersen ha detto di aver preso spunto da L'avventura del Poseidon di Roland Neame (capostipite, nel 1972, del "catastrofico"), per scrivere una sceneggiatura nuova, con personaggi contemporanei. E che la storia di Poseidon è la storia di questi personaggi. Il che...

Cinerama - FilmTv n° 21 / 2006

Forse sono una delle poche persone al mondo che non ha letto Il codice Da Vinci; e vedendo il film mi è venuta voglia di leggerlo. Perché credo che il libro di Dan Brown sia molto meglio dell'adattamento di Ron Howard, che è macchinoso, "telefonato" e addirittura ingenuo nel suo...

Cinerama - FilmTv n° 21 / 2006

«Ti sei tagliata?» chiede Emilio, un vicino di casa, a Raimunda che ha il collo sporco di sangue. «No», risponde lei. «Cose di donne», e gli chiude la porta in faccia perché in cucina ha il cadavere di un altro uomo, accoltellato. E Volver, il nuovo, carnale film di Pedro Almodóvar, è...

Cinerama - FilmTv n° 19 / 2006

Cantore di Los Angeles e delle anime inquiete che vi approdavano negli anni '30, amato da Bukowski, John Fante non ha fortuna al cinema. Nel 1989, Aspetta primavera, Bandini! di Deruddere era una modestissima accozzaglia di luoghi comuni italo-americani. Oggi, Chiedi alla polvere...

Cinerama - FilmTv n° 19 / 2006

Parte bene, non c'è che dire. Immobilizzato, l'agente segreto Ethan Hunt assiste al conto alla rovescia del cattivo di turno, un epico Philip Seymour Hoffman, che punta una pistola alla tempia di una ragazza legata e imbavagliata: conterà fino a dieci e, se Ethan non gli darà l'informazione che...

Cinerama - FilmTv n° 17 / 2006

Uno scoiattolo con una ghianda si inerpica su per una parete ghiacciata, la perde, la riprende, resta appiccicato con la lingua al ghiaccio (come Jeff Daniels in Scemo e + scemo), arriva in cima, cerca di seppellire il suo tesoro, una crepa si apre lungo tutta la montagna e l'acqua...

Cinerama - FilmTv n° 17 / 2006

525.600 minuti dura l'home movie che un giovane artista newyorkese gira tra il 24 dicembre del 1989 e il 24 dicembre del 1990: un anno di illusioni più o meno mancate, di amori più o meno accettati, di Aids, morti, amicizie. Le immagini sgranate di questo film nel film sono la cosa più vitale e...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2006

Ambientata in un vicariato di provincia, dove vive la famiglia scombinata del vicario (lui è svanito, la moglie annoiata, la figlia ninfomane, il figlio adolescente effeminato), La famiglia omicidi vorrebbe essere una commedia alla maniera della vecchia Ealing (in particolare, La...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2006

Questi fantasmi, che ci incasinano la vita, ce la ossessionano, ce la animano, che la girano, all'improvviso, in una direzione inaspettata! Fantasmi veri, non dell'inconscio, di quelli resi familiari da decine di vecchie commedie anglo-americane: così è Elizabeth, la protagonista di Se solo...

Cinerama - FilmTv n° 14 / 2006

Katherine Tramell, quattordici anni dopo: più pericolosa che mai, forse; più vorace che mai, di sicuro; più spudorata ed esibizionista di quanto non apparisse nel primo film della sua "saga". Se là si esibiva in un unico, "storico" accavallamento di gambe, in Basic Instinct 2 va in...

Cinerama - FilmTv n° 13 / 2006

Ci sono dei momenti nella vita in cui, piÙ che mai, il personale coincide con il politico: "riti di passaggio", svolte esistenziali e anagrafiche, abbandoni, crisi di identità e disastri familiari, che vanno a saldarsi senza soluzione di continuità con l'atmosfera soffocante, la bruttezza...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy