Giulio Sangiorgio

Giulio Sangiorgio

Nasce su quel ramo del lago di Como e, quando non guarda, scrive. Gli piace il cinema comico - Buster Keaton, Jerry Lewis, Charlie Bowers, Pierre Etaix - quindi non può che diffidare della facile ironia. Pretende che i film sfidino le convinzioni del suo sguardo, per questo preferisce, sempre, ciò che eccede. Lo guida Chris Marker, piange Alain Resnais e, ingenuamente, crede che non esista correlazione tra l'r moscia e la voglia costante di cinema francese. Dirige Film Tv, sceglie film per Filmmaker, edita libri per Bietti Heterotopia. Non è in grado di stendere un suo profilo, ma sa che l'anagramma del suo nome è Luigio Nasogrigio. «E di me dico "egli"; – uno che non mi riguarda». Solo per ora, però.

Cineteca - FilmTv n° 13 / 2017

Il taciturno contadino ucraino Timos, tornato dalla Prima guerra mondiale, viene assunto come lavoratore nell’arsenale di Kiev e, dopo una serie di indecisioni, prende parte allo sciopero popolare del gennaio 1918 contro il governo nazionalista. Durante gli scontri contro i soldati viene...

Cinerama - FilmTv n° 12 / 2017

In francese Michèle si pronuncia nello stesso modo di Michel. Sono omofoni, maschile e femminile. Indistinguibili al suono. Così Elle, il titolo scelto da Paul Verhoeven per il suo ultimo film, specifica. È Lei. Come se la protagonista fosse la donna, ancor prima che...

Serial Minds Piattaforma - FilmTv n° 12 / 2017

Serie Amazon, commedia sulla famiglia contemporanea come Transparent, brevissima come Crisis in Six Scenes, tutto secondo il cupo senso per la comedy della piattaforma produttrice. L’85%, dice la creatrice, è autobiografia. Lei è Tig Notaro (recuperate, su Netflix, il suo...

Cinerama - FilmTv n° 11 / 2017

12 giugno 1967. La Corte suprema degli Stati Uniti d’America delibera sul caso Richard Perry Loving, Mildred Jeter Loving contro la Virginia: il Racial Integrity Act del 1924, documento che proibiva il matrimonio tra bianchi e neri, non è conforme alla Costituzione. Non è uno spoiler:...

Cinerama - FilmTv n° 11 / 2017

Ecco il logo Paramount. E il primo movimento di macchina, esemplare: rivela che l’immagine della major è ripresa da uno dei piccoli schermi distribuiti nella prima location, un aereo di linea. Pensavamo che il logo fosse una porta d’ingresso sul film, ma ci eravamo già dentro...

Editoriale - FilmTv n° 11 / 2017

Il dibattito sul triste stato della commedia italiana cominciato da Paolo Mereghetti sulle pagine del “Corriere della sera” è un’occasione per parlare di critica e cinema, oggi. Sottolineando però che la parola oggi non è un corollario. Perché i discorsi sulla commedia italiana, di...

Cinerama - FilmTv n° 10 / 2017

Ci sono film che, prima d’una scrittura rigida, di una carta a cui assottigliarsi, decidono un programma. La meta di un percorso. Le sue tappe. Come Il padre d’Italia, secondo lungo di Fabio Mollo. Un film che si sceglie due attori tra i nostri migliori, indica un tragitto, si pone un...

Cinerama - FilmTv n° 10 / 2017

5 milioni di budget e un raccolto sul mercato Usa da moltiplicare per quattro. Un successo? Certo. Ma il primo capitolo era andato oltre i 60 milioni. E questo n. 2, per noi esegeti di scarsa fiducia, manca di epica, confermando la sua bassa retorica. Perché se nel primo episodio le linee...

Servizio - FilmTv n° 10 / 2017

Non è mai stato un film come gli altri, il King Kong del 1933, diretto da Merian C. Cooper ed Ernest B. Schoedsack. E non erano registi come gli altri questi due americani, che s’erano incontrati per la prima volta a Vienna nel 1918. Tutt’e due erano stati soldati durante la Prima...

Cinerama - FilmTv n° 09 / 2017

Istanbul, oggi. Un regista scrive un romanzo autobiografico. E chiama uno scrittore, in pausa da se stesso e in esilio a Londra, a lavorare all’editing del testo. Poi, convocato l’alter ego, sparisce nel nulla. Come in L’avventura di Antonioni. All’ombra di questo enigma, di questo...

Editoriale - FilmTv n° 09 / 2017

«Si pensa che nei film siano importanti il pensiero e l’idea e che questi precedano tutti gli altri aspetti. Secondo me, invece, il film non è che una forma. Alla domanda “perché ha usato il colore rosso?” la mia risposta, semplicemente, è che non potevo usare nessun altro colore». Diceva, e...

Cinerama - FilmTv n° 08 / 2017

Dei film di Bruno ci piacciono il desiderio di confronto col sociale, il sentimentalismo sgraziato con cui partecipa alle storie, la grevità comica con cui le racconta. Uno sguardo in cui non c’è misura, ma una passione reale, bassa, di pancia, che supera il macchiettismo della commedia dell’...

Editoriale - FilmTv n° 08 / 2017

Ogni settimana Film Tv pubblica oltre 300 schede di film trasmessi dai canali televisivi in chiaro e a pagamento. Lo facciamo partendo dal patrimonio di un archivio costruito negli anni, un archivio di schede che settimana dopo settimana restauriamo, riscrivendo e ricalibrando giudizi,...

Cinerama - FilmTv n° 07 / 2017

Mamma e papà stanno per separarsi. Come in una favola: felici e contenti. C’è solo un problema: se entrambi partono per le meravigliose vie dell’autorealizzazione sentimentale e/o lavorativa, chi è che bada alla prole? Quel che segue è una guerra: un conflitto per sfuggire alla custodia, un...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 07 / 2017

In Francia è tempo di commedie «che vi faranno stare bene» (per citare La famiglia Bélier) o vi faranno sentire moralmente impegnati e politicamente appagati (Quasi amici, per dire). Niente di male: il cinema, bugia bianca, delicata ipocrisia, appaga bisogni sociali, allieta e...

Editoriale - FilmTv n° 07 / 2017

Cinquanta sfumature di nero, giorno 1: 1.432.010 euro. A spiegare con cura ragionieristica le ragioni di questo successo ci han pensato e ci penseranno in tantissimi, ma non queste righe. Qui vorrei richiamare in causa una suggestione proposta tempo fa tra le pagine del giornale,...

Scanners - FilmTv n° 07 / 2017

Per avere un’idea di quel che può oggi la cinematografia portoghese e di quello che è il suo influsso sul cinema europeo contemporaneo si potrebbe partire da quest’operetta burbanzosa e liberissima di João Nicolau, cresciuto sotto l’egida di João César Monteiro, autore in proprio (il bel ...

Cineteca - FilmTv n° 07 / 2017

Gli avevano promesso carriera inarrestabile e successo nel cinema d’autore, ma si è ridotto a fare i film porno. I titoli di testa sono scritti su di un muro. Teppismo per teppismo: un uomo, di fronte alle scritte, si mette a urinare. Il gesto è esemplare, un buon riassunto del film: dopo...

Cinerama - FilmTv n° 06 / 2017

Greg Mottola è regista di qualità: dei suoi film è stato autore, prima con L’amante in città (voluto da Soderbergh, colmo di temi e stilemi dell’indie a venire), poi con il coming of age di nostalgia anni 80 Adventureland (con i giovani Jesse Eisenberg e Kristen...

Cinerama - FilmTv n° 06 / 2017

2020. L’Italia non è in crisi. Peggio, è finita. È una terra di nessuno, con un flusso migratorio interno diretto verso un’unica regione: la Puglia. Non si tratta di una metafora del cinema nostrano e dell’Apulia film commission come terra promessa: è la storia di un Belpaese distopico, da cui...

Editoriale - FilmTv n° 06 / 2017

Scrivo questo editoriale il 3 febbraio 2017. A 60 anni dalla prima trasmissione di Carosello, che chiuse il 1° gennaio 1977. Ho pensato a lungo a quest’anniversario, a come celebrarlo. Un bignami sull’Italia del Boom? Il ritratto di personaggi che, tra animazioni e siparietti, han...

Cineteca - FilmTv n° 06 / 2017

Dopo una crisi depressiva, il dottor Banks prescrive a Emily uno psicofarmaco, che riporta la serenità al suo matrimonio. Un giorno, però, il marito viene ucciso. Che il cinema di Soderbergh si occupi oggi di ideologia al tempo della crisi economica è appurato: dietro la catatonia espressiva...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 05 / 2017

Presentato al 33° Torino Film Festival, il film dell’argentino Anchou è quel che dice il suo sottotitolo: «Una rapsodia antipatriarcale». Mariano, omosessuale, sperimenta prima la violenza di un eterosessuale, poi l’amore, la sottomissione, l’abuso di un sistema eteronormativo, il tentativo...

Editoriale - FilmTv n° 05 / 2017

Globale e locale. La saga di Smetto quando voglio è così. C’è un immaginario condiviso, dominante, fatto di omaggi alle serie Usa e cinefilia ironica, di ammicco nostalgico e immagine giovane (tipologia: filtro-Instagram), e c’è la capacità di farne un prodotto nostrano, colmo di...

Cineteca - FilmTv n° 05 / 2017

A Ostia, un gruppo di tossicodipendenti trascina la propria esistenza alla giornata, con l’unico scopo di procurarsi la dose quotidiana in tutti i modi possibili: accattonaggio, scippi, rapine, marchette. Fra loro ci sono Cesare e Michela, che percepiscono annoiati di essere sull’orlo del...

Cineteca - FilmTv n° 04 / 2017

Una proprietaria di un allevamento di polli, il marito fedifrago, innamorato della nipotina di lei, bella, bionda e con un piano: eliminare la famiglia e impossessarsi, con l’amante pubblicitario, della loro fortuna. Che i polli d’allevamento industriale intensivo siano solo lontani,...

Cinerama - FilmTv n° 04 / 2017

Dal cinema catechistico (Ad occhi aperti) al gotico d’autore (Il sesto senso). Dalla parabola politica (The Village) alla sci-fi su commissione (After Earth). Dal kolossal fantastico (L’ultimo dominatore dell’aria) ai low budget cormaniani (The...

Cinerama - FilmTv n° 04 / 2017

«Riesci a immaginarmi, lì?». È questa la domanda che Silvano Lippi, sonderkommando nel campo di Mauthausen, rivolge da un ospedale toscano al regista Giovanni Cioni, mentre questi è in Germania per le riprese di Dal ritorno. Riesci a immaginare la morte, la tortura inumana, l’...

Editoriale - FilmTv n° 03 / 2017

«Cercasi gentiluomo piccolo, grasso, calvo e con dei bei denti. 40 dollari alla settimana. Presentarsi domani tra le 8 e le 10». L’annuncio, pubblicato sul “New York Herald”, il 14 gennaio 1927, è firmato da un produttore di marmellate. Nel suo ufficio, il giorno seguente, si presenta un...

Scanners - FilmTv n° 03 / 2017

Doppia coppia. Gravida. Quattro sotto il tetto dello stesso condominio, in due appartamenti squisiti: stringono una relazione amicale, si confidano segreti, aspettano i lietissimi eventi. Poi un incidente: tragedia. E l’equilibrio si rompe. David Farr, sceneggiatore (suo l’adattamento della...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy