Roberto Silvestri

Roberto Silvestri

Al cinema sono transgender (da Lloyd Kaufman a Straub-Huillet passando per Claudia Weil e Jerry Lewis). Primo film visto Scaramouche, primo film perso I cavalieri della tavola rotonda. Tessera Filmstudio dal 1968. Cofondatore del Politecnico cinema nel 1974.  Critico del manifesto dal 1977 al 2012. Nato a Lecce. Studi con Garroni, Brandi, Abruzzese. Registi preferiti Bunuel e Rocha (sia Paulo che Glauber), Aldrich e Siegel. De Antonio e Grifi. Diop Mambety e Ghatak. Dorothy Arzner e Stephanie Rothman (nata a Paterson come Lou Costello), Fassbinder e Aki Kaurismaki, Russ Meyer e… Rivista di cinema preferita Velvet Light Trap/Camera Obscura. E oggi Trafic. Consigli ai giovani appassionati di cinema? Partire dai formalisti russi.

Servizio - FilmTv n° 28/2020

Suoni per Dino è una delle poche composizioni-radicali-da-concerto di Ennio Morricone, quelle che «venivano pagate 70 mila lire» e non facevano mangiare: il grande pubblico resta allergico alla Nuova consonanza. Ma sonorità libere e action painting timbrico, dopo «la...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 27/2020

Fritz Bauer è un procuratore impegnato a inseguire i criminali nazisti dopo la fine della guerra. Omaggio non stilistico ma emozionale al Nuovo cinema tedesco da parte della nuova generazione. Con Il labirinto del silenzio di Giulio Ricciarelli, questo film forma un potente dittico storico-...

Servizio - FilmTv n° 26/2020

Alla 21ª Milanesiana (lamilanesiana.eu) il 6 luglio 2020 si parla di Rabin - The Last Day (2015): il cineasta Amos Gitai (premio Omaggio al maestro) ne discute, alle 21, a Palazzo reale, con Alain Elkann, Elena Loewenthal, Giulio Sangiorgio, Piergaetano Marchetti (e...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 25/2020

Gli atleti Reggie Dunlop (Paul Newman) e Ned Braden (Michael Ontkean) camminano lungo una triste strada della Pennsylvania di fronte all’acciaieria appena chiusa, discutendo su ciò che questo significherà per gli operai, per la loro squadra di hockey sul ghiaccio e per il mondo intero, in...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 24/2020

Abbandonato il “sertao” per la fame e le angherie dei latifondisti, una famiglia povera di mandriani e campesinos, senza lavoro e casa, cerca vita e reddito nel ricco sud, a Recife e poi a San Paolo. Troverà l’inferno metropolitano e anche una coscienza politica. Sembra la biografia...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 24/2020

«LO SPORT È IL CRINALE CHE SEPARA IL COMBATTIMENTO DALLA SOMMOSSA» scrive Roland Barthes. Questa definizione svela lo scandalo attraente del basket, spazio ludico, atletico e affaristico speciale, tra passione e aggressione, anarchia e disciplina, infrazioni alle regole e...

Serial Minds Piattaforma - FilmTv n° 23/2020

Big company, truffe finanziarie, paradisi fiscali, crimini impuniti… Basta coi blockbuster d’autore, prodotti dai conglomerati stessi che fanno della sofferenza spettacolo. Da un noir del 2010 di Pierre Lemaitre (Fazi editore) ecco un social-legalthriller carcerario - un film lungo più...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 23/2020

Non fu semplice per Lincoln far passare il XIII emendamento e abolire la schiavitù prima della fine della guerra civile, nel 1865. E pagò con la vita la beffa ai fondamentalisti cristiani. Il dopo Obama nel 2012 era già prefigurato… Su Lincoln ci sono altri due film. Ma i sei volumi di Carl...

Il lungo addio - FilmTv n° 23/2020

Paolo Fabbri (1939-2020) e il cinema. Di Calvino, che liberò lo scrivere dalla schiavitù dell’io narrante per aprirlo all’avventure polisensoriale, parla in Dans la peau d’Italo Calvino di Damian Pettigrew (2012). Un solo passaggio in tv, il 12 maggio 1996, in ...

Servizio - FilmTv n° 21/2020

ADDESTRATI A ODIARE
Fu istintiva e politico-poetica l’adesione a Brivido nella notte e poi a Bronco Billy, Firefox - Volpe di fuoco e Coraggio… fatti amazzare. L’entusiasmo che esplicitammo su “il manifesto”, a cavallo tra gli anni 70...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 21/2020

A piedi e in autostop i clochard Pierre e Jean da Parigi a Campostela seguono la “Via Lattea” dei devoti di San Giacomo. Sulla strada sorprendenti incontri e miraggi li trascinano, come il Martin Eden di Marcello, in altre epoche e spazi: appaiono la Madonna e suore crocifisse; gesuiti e...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 20/2020

Piero vive sperduto in mezzo ai boschi. È anziano, tranquillo, appartato. Nessuno sa del suo passato. Donfrancesco ha scovato, a Barre (nel Vermont) poco fuori città, tra i boschi e i laghi di La congiura degli innocenti, un vecchio ex piccolo criminale repubblichino, Piero Bonamico. È la...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 18/2020

Nella Creuse, cuore di Francia, 277 metalmeccanici della GM&S, abbracciati a una telecamera griffata Lech Kowalski, occupano per mesi lo stabilimento, nato nel 1963 e chiuso dagli ultimi proprietari nel 2017. Renault e Peugeot, con attivi alle stelle, appalteranno altrove le componenti per...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 17/2020

Il ministro degli esteri di una delle due superpotenze terrestri nemiche sbarca dall’astronave Vega sull’incandescente pianeta Venere per convincere gli abitanti (criminali e deportati politici della Galassia) ad accettare l’istallazione di missili, in previsione di un conflitto nucleare. In...

Editoriale - FilmTv n° 16/2020

Il cinema non c’è più. 3.850 schermi italiani spenti. 183 mila lavoratori con gli ammortizzatori. Qualche film esce in VOD, ma i più ambiziosi slittano al 2021. La fame di immagini però aumenta: 38 milioni di telespettatori, prima della pandemia, vedevano film. Rai, Netflix, Disney+, Chili,...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 15/2020

Nel cielo del Mito, i destini degli umani sono soggetti alla volontà degli dèi. Udire con gli occhi e vedere con le orecchie: è il contorsionismo fertile richiesto da Straub e Huillet ai loro spettatori - e ad attori, operatori e paesaggi - affinché un loro film faccia senso. Così l’...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 13/2020

Kidane e famiglia allevano buoi nel deserto periferico mentre Timbuktu è sconvolta da una banda di jihadisti armati (anche di motorette e fuori strada) determinati a imporre alla lettera il Corano, controllare la “purezza della fede”, proibire i piaceri (musicali, sportivi, erotici) e forzare...

Servizio - FilmTv n° 08/2020

CLÉO DALLE 5 ALLE 7 [1962, 85’] 
«Eccovi!» esclama la maga, all’inizio, quando tra le carte disposte sul tavolo appare la figura di una dama. Quell’immagine divinatoria è la prima personificazione della protagonista, di cui vediamo soltanto le...

Il lungo addio - FilmTv n° 06/2020

In 103 anni quasi un centinaio di film per Issur Danielovitch Demsky. Dal 2000 fa beneficenza, ha un teatro a Culver City, in California, aiuta Israele democratica. Con la moglie Anne, dal 1954, e quattro eredi cineasti, non solo Michael. Infanzia da fame, duri lavori e risse...

Il lungo addio - FilmTv n° 03/2020

Ivan Passer (1933-2020) non ha avuto la fortuna che meritava negli Stati Uniti, dove scappò nel 1969, lasciando a Praga i russi invasori. In fuga con lui Miloš Forman, che avrebbe sfondato con Hair, Qualcuno volò sul nido del cuculo e Amadeus, e con...

Cinerama - FilmTv n° 02/2020

A 20 anni dalla fine dell’Urss Herzog (con André Singer) incontra Gorbaciov, sconfitto e mai domo. Da segretario PCUS ha riformato un sistema incancrenito e guidato da Reagan, dopo Chernobyl, verso il disarmo nucleare. Con la Carta per una nuova Europa voleva demolire Patto di Varsavia e...

Servizio - FilmTv n° 02/2020

Scegliete il lato chiaro o il lato oscuro? Quattro firme di Film Tv danno altrettante chiavi di lettura dell’ultimo capitolo di Star Wars, l’ascesa di Skywalker: in ogni caso, concentratevi.

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

L'atmosfera horror dell'Inquilino del terzo piano e Rosemary's Baby. Il razzismo cieco di Il pianista. La scienza investigativa di L'uomo nell'ombra. Nasconde cultura visiva profonda il nuovo Polanski, i due Renoir, Seurat, Lautrec, Ford, Hawks, i Poirot...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Con la dolcezza di Julie Andrews e lo scetticismo perverso di Almodóvar, Maresco, come l’antropologo Ernesto De Martino, decifra i riti oscuri d’Italia. Il nuovo film nasce dalla sentenza di condanna per la trattativa stato-mafia di alti funzionari, come il generale Mario Mori (12 anni di...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 53/2019

La filmografia di Volonté, i 56 film per il cinema, più i ruoli per la tv, che restano un insuperato punto di congiunzione tra virtuosismo mimetico, perfezione gestuale-vocale ossessiva e alta sensibilità etico-politica, sembra il museo degli italiani illustri o colpevolmente dimenticati. Sia a...

Cinerama - FilmTv n° 49/2019

L’andamento è circolare. Comincia e finisce (con una parodia danzante di Kechiche) nella nativa Nazareth, dopo aver fatto il giro del mondo. Nella casa di Elia Suleiman, 59 anni, al quarto lungo, fa capolino l’inquietudine. E il dolore per la perdita della “madre” (quella carrozzella ormai...

Cinerama - FilmTv n° 48/2019

1951, gli ultimi giorni di Africo, paese d’Aspromonte senza luce né acqua, ricordato con dolore e nostalgia pasoliniana da Mimmo Calopresti. Africo vecchia, perché Africo nuova ora è capitale di una ‘ndrangheta (Anime nere di Munzi) global, non più stalinista. Alluvione e emigrazione...

Cinerama - FilmTv n° 47/2019

J’accuse, da noi L’ufficiale e la spia, torna sul caso Dreyfus dopo almeno 33 tentativi cinematografici precedenti, dieci dei quali instant movie di Méliès. Polanski sceglie un film in costume non per equipararsi a un grande perseguitato del passato o per tracciare...

Cinerama - FilmTv n° 45/2019

Il bebop è musica di combattimento solista. La linea solistica spezzata e zigzagante dà a tromba o sax una ferocia selvaggia, sentiero verso la tenerezza. Ci sono due band in Motherless Brooklyn, che si incrociano in una strana, struggente, piena di incoerenze eppure mai incoerente...

Cinerama - FilmTv n° 43/2019

Il “Modugno della Dalmazia”, il selvaggio avventuriero Claudio Santamaria, idolo delle balere slave, sa comunicare al volo con Vincent, il figlio autistico (abbandonato appena nato), anche solo con un movimento gaudente del baffo, quando per caso se lo ritrova sedicenne nascosto nell’auto. “...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy