Tommaso Labranca

Tommaso Labranca

Collateral - FilmTv n° 19/2011

Fino a oggi Pavia era una tranquilla città lombarda nota per essere sede di una antica e cupa università. È la città delle Pelliccerie Annabella, quelle che hanno lanciato il profumo Vison Sauvage, un must sulle mensole di cristallo di tutti i bagni brianzoli. È il luogo di nascita di Max...

Collateral - FilmTv n° 18/2011

A un certo punto mi convinsi che da qualche parte nelle tracce di quel disco doveva esserci un messaggio subliminale che invitava al suo acquisto e al suo ascolto costante. In tutte le case vedevo la copertina bianca e blu. Sulle impalcature, persino gli imbianchini (non sia un riferimento...

Collateral - FilmTv n° 17/2011

C’è un confine tra Lombardia e Canton Ticino che è più inutile di ogni altro confine perché viene a interrompere politicamente una unità geografica e culturale che ha per nome Insubria. Chi ha avuto in sorte di vivere presso quel confine negli anni 70 avrà tra le sue madeleine...

Collateral - FilmTv n° 16/2011

Uno spettro si aggirava per l’Europa. Ma non era quello cui alludevano Marx ed Engels nel loro famoso incipit. Era invece un vero spettro, alto, tutto nero, che terrorizzava equamente al di qua e al di là delle Alpi. Probabilmente dobbiamo a quello spettro l’unico momento di unità tra francesi...

Collateral - FilmTv n° 15/2011

Gli intellettuali osmotici sono fastidiosi. Non rientrano nel ristretto novero di intellettuali produttivi che scrivono e pensano. E nemmeno sono parte dei celebri cinque milioni di italiani fruitori attivi di cultura che acquistano, frequentano, leggono, ricercano e scelgono. L’intellettuale...

Collateral - FilmTv n° 14/2011

Se non rispondo alle mail e invio un falso messaggio di errore con il risponditore automatico, un motivo ci sarà. Se quando sul display del telefono appare un numero sconosciuto, rispondo fingendo di essere il maggiordomo filippino, un motivo ci sarà. Se non accetto mai inviti a party esclusivi...

Collateral - FilmTv n° 13/2011

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo...

Servizio - FilmTv n° 12/2011

Antonioni e i Vanzina hanno qual cosa in comune. Forse non tutti sanno che, si potrebbe dire citando la “Settimana Enigmistica”, Sotto il vestito niente era un progetto che il venerato maestro aveva poi rifiutato. Chissà, magari per la presunta debolezza del romanzo di partenza, forse...

Collateral - FilmTv n° 12/2011

Gli inglesi definiscono four letter words le parolacce, quelle da non pronunciare in società. Ripensate a quelle che avete appreso in decenni di film americani e vi accorgerete che è vero: sono tutte di quattro lettere. In italiano le parole sconvenienti hanno lunghezza variabile, ma...

150

Collateral - FilmTv n° 11/2011

E siamo faticosamente arrivati al 17 marzo, giorno in cui ci hanno detto di celebrare l’Unità nazionale. Questo è un sentimento così radicato in noi che abbiamo litigato a lungo sulla necessità stessa di festeggiarlo. Non si incolpino soltanto i leghisti perché esistono frange meridionaliste i...

Collateral - FilmTv n° 10/2011

La cronaca macina uno scandalo dopo l’altro e quando presenta il più recente relega nell’oblio quello che fino al giorno prima sembrava un esecrabile motivo di indignazione. È lo stesso procedimento messo in atto dalla discografia quando offre alla venerazione del pubblico meno preparato gruppi...

Collateral - FilmTv n° 09/2011

Eccomi circondato da tristi figuranti che, in abiti tradizionali, sfilano ballando male salterelli e tarante. Non è un incubo ambientato in un programma di Michele Guardì. Sono sveglio e mi trovo, per caso, alla BIT. La Borsa Internazionale del Turismo è da tempo un’importante esposizione...

Collateral - FilmTv n° 08/2011

Non tutte le ciambelle riescono col buco, figuriamoci le mostre. E con l’esposizione Graphic Design Worlds la Triennale di Milano il buco nell’acqua lo ha fatto in pieno. Dopo la splendida mostra fotografica Immagini inquietanti, alla quale torneremo col pensiero ancora per...

Collateral - FilmTv n° 07/2011

Se volete davvero passare una bella serata davanti alla televisione ridendo fino alle lacrime, piazzatevi davanti all’apparecchio e attendete. Non le solite cose di Striscia, di Zelig o della Dandini, ma un preciso spot pubblicitario: quello di un certo dentifricio promosso da...

Collateral - FilmTv n° 06/2011

Accendo il televisore perché voglio vedere Mistero su Italia 1. Nulla. Schermo nero. Saranno stati gli alieni, i fantasmi, le scie chimiche? No. È il solito digitale terrestre che ogni due ore richiede di risintonizzare. Risintonizzo e premo il tasto sul telecomando. Sullo schermo...

Collateral - FilmTv n° 05/2011

Oggi Paolo Villaggio è un anziano signore che disquisisce sulla morte avvolto in caffettani, convinto di dialogare con i grandi classici russi, incattivito dal fatto di essere malvisto dagli intellettuali, mentre è idolatrato da adolescenti, tardo adolescenti ed eterno adolescenti. Io faccio...

Collateral - FilmTv n° 04/2011

Ho conosciuto Benedetta Parodi molti anni fa, quando in una vita passata lavoravo per la scomparsa Tele+ insieme al marito, Fabio Caressa. Mi era sembrata una ragazza timida, gentile e nulla faceva presagire la sua attuale trasformazione in kamikaze della fricassea. Mi fa una certa impressione...

Servizio - FilmTv n° 04/2011

Tra persone per bene non si parla di Cristo. Questo uno degli assunti con cui Vittorio Messori apriva il suo celebre libro Ipotesi su Gesù ed è inconfutabile. Provate a sollevare l’argomento a una cena e affronterete un imbarazzo glaciale. E non perché la fede sia un fatto privato di...

Collateral - FilmTv n° 03/2011

Le sterpaglie di certi angoli d’Africa o certi pianori brulli dell’Afghanistan potranno essere inospitali, ma mai brutti. La natura non è mai brutta perché dietro i suoi scenari non c’è alcuna intenzione. La natura coincide con se stessa. Ci sono invece altri luoghi creati dall’azione umana che...

Servizio - FilmTv n° 02/2011

In inglese lo chiamano skyscraper, in francese gratte-ciel, in italiano grattacielo. Con una significativa contiguità semantica ed etimologica, in quasi tutte le principali lingue europee la forma architettonica più rappresentativa del 20esimo secolo rivela fin dal...

Collateral - FilmTv n° 02/2011

Io sono già stanco del 3D. Anzi, lo ero già agli inizi di questo fastidioso ritorno di una tecnologia che non ha alcuna utilità. Già negli anni 50 la follia degli occhialini durò poco. Ci provò persino Hitchcock, che comprese subito come la terza dimensione fosse del tutto inutile. Purtroppo la...

Collateral - FilmTv n° 01/2011

Resistiamo, manca poco. Ancora qualche giorno e anche questa ennesima stagione di festività sarà archiviata. Con tutti i suoi servizi telegiornalistici sulla crisi, sui regali più assurdi, sulle vacanze dei vip lelemoriani. Con tutti i regali sgraditi, le montagne di carte luccicanti che non si...

Collateral - FilmTv n° 52/2010

Un altro anno si conclude e mi rendo amaramente conto che nemmeno questa volta sono riuscito nel mio intento. Voglio essere invitato alla “prima” della Scala, ma regolarmente vengo ignorato da chi spedisce i biglietti gratuiti. O volete farmi credere che ministri e soubrette paghino tutti i...

Collateral - FilmTv n° 51/2010

Torno a parlarvi ancora di tempo, di modernità vera o presunta. È un tema che mi affascina perché ad affascinarmi è soprattutto il comportamento di coloro che cercano di dare un perché alla propria esistenza ponendosi di volta in volta fuori o dentro la modernità, senza mai una posizione...

Collateral - FilmTv n° 50/2010

Io non so chi rediga la pagina di Milano Agenda sul free press “City”. Chiunque sia, si merita il precariato a vita e forse anche l’indigenza. Poche settimane fa questo anonimo estensore di appuntamenti con cui concludere male una giornata inutile invitava ad andare ad ascoltare tale Amaury...

Collateral - FilmTv n° 49/2010

Non fate come me. Non lasciatevi prendere dal dubbio davanti ai manifesti che pubblicizzano la mostra Immagini inquietanti/Disquieting Images e se siete a Milano prima del 9 gennaio 2011 andate subito in Triennale a vederla. Ero molto incerto davanti a quei manifesti alle...

Collateral - FilmTv n° 48/2010

Succede a tanti altri esseri umani anonimi, penso a certi impiegati inglesi che dopo il lavoro tirano tardi al pub pur di non rientrare a casa e trovarvi una moglie ingrassata che li attende brontolando. Pur essendo un divo del cinema noto a livello globale, Roberto Benigni ha lo stesso...

Collateral - FilmTv n° 47/2010

Devo stare calmo e quando vedo qualcosa che non mi piace, devo chiudere la pagina e andare su un altro sito. Non devo rispondere, non devo commentare... Quindi, chiudo lastfm.it e vado su imdb.com, giusto per fare qualcosa. Al terzo posto dei film più visti negli Stati Uniti c’è For Colored...

Collateral - FilmTv n° 46/2010

È un momento duro per il comico. E non per la solita lagna sulla impossibilità di fare satira espressa da chi non ha alcuna capacità umoristica e che così da inetto si trasforma in vittima della censura. Sono osservazioni che nascono da cose meno idealistiche e molto più prosaiche: è proprio...

Collateral - FilmTv n° 45/2010

Come nei peggiori incubi. Stavo attraversando una zona in cui l’unica stazione radio captabile era Radio Zeta. Questa è una emittente specializzata in quello pseudoliscio che nulla ha a che vedere con Secondo Casadei, ma usa una serie di scosciate interpreti per veicolare melodie rozze...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy