Autopsy di André Øvredal - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 10/2017

Autopsy


Regia di André Øvredal

Jane Doe è pallida, molto bella e immobile. Jane Doe è morta: una sconosciuta il cui cadavere viene ritrovato nella cantina di una casa, teatro di un omicidio multiplo. Lo sceriffo la porta agli anatomopatologi del paese: serve un’autopsia, subito, per dare notizie alla stampa la mattina dopo. Tutti casa e bottega (come i Fisher di Six Feet Under), Tommy e Austin Tilden, padre e figlio, hanno il loro obitorio-crematorio nel seminterrato di casa, accessibile solo dall’ascensore interno. Annullano tutti gli appuntamenti e, mentre scende la notte e una tempesta si avvicina, iniziano a lavorare. Hanno approcci divergenti: il più vecchio è razionale, concreto, crede solo a quello che vede; il più giovane s’interroga anche sui sentimenti di quelli che prima erano vivi. Via via che il lavoro procede, che la carne di Jane si apre, cominciano a scoprire che quel corpo apparentemente illeso porta invece i segni di molte torture e rivela sottopelle molti indizi. E mentre la radio trasmette musica, la casa cigola, scricchiola, si riempie di ombre sospette. Horror quintessenziale, giocato sul macabro rituale dell’autopsia e sugli inganni sensoriali di una casa isolata nel buio, Autopsy tiene saldamente agganciati, almeno per i primi due terzi. Diretto da André Øvredal (il regista di Trollhunter) e interpretato da Brian Cox ed Emile Hirsch, ha un altro merito: senza nulla nascondere, non gioca mai sul sensazionalismo della dettagliata autopsia o del corpo nudo, sempre esposto, di Olwen Kelly. La pietà del figlio si mescola alla distanza “tecnica” del padre, e il dolore grida vendetta.

I 400 colpi

PMB
3
EM
7
FM
4
RS
6
Autopsy (2016)
Titolo originale: The Autopsy of Jane Doe
Regia: André Øvredal
Genere: Horror - Produzione: Gb/Usa - Durata: 86'
Cast: Emile Hirsch, Brian Cox, Ophelia Lovibond, Michael McElhatton, Olwen Catherine Kelly, Parker Sawyers, Jane Perry, Mary Duddy, Mark Phoenix, Sydney
Distribuzione: M2 Pictures
Sceneggiatura: Ian Goldberg, Richard Naing

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy