Istintobrass di Massimiliano Zanin - la recensione di FilmTv

970x250_TIM.JPG

414_TIM.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 27/2017

Istintobrass


Regia di Massimiliano Zanin

Tinto Brass è un uomo di cinema. La settima arte, lui, l’ha percorsa da cima a fondo passando dalle frequentazioni al sapor di nouvelle vague a istinti molto più bassi, inseguiti annusando la scia di Apollinaire. Poeta dell’erotismo e virtuoso del montaggio, ha lavorato a film di sole idee (Chi lavora è perduto), a produzioni colossali e fallimentari (Io, Caligola), a sperimentazioni sul linguaggio (L’urlo, Col cuore in gola), a variazioni sul tema del desiderio (praticamente tutti gli altri titoli). Questo documentario polifonico (intervengono critici, attori, colleghi di set e produzioni) rende conto di un percorso vibrante, contrappuntato dalle affabili e sentite dichiarazioni del regista, da spezzoni dei film del suo periodo creativamente più fertile (per intendersi, fino a La chiave), da pagine di un album di ricordi che, oggi, vorremmo rivivere.

I 400 colpi

CB
7
Istintobrass (2013)
Titolo originale: -
Regia: Massimiliano Zanin
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 94'
Cast: -

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy