#iCancelliDelCielo #12 Il cinema dei soldi pubblici

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Maria Sole Colombo dice che Le pistolere è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 08:00.

Il Trono di Spade è troppo spinto per la Rai? Ecco cosa ne pensava nel 2013 Andrea Bellavita.

In occasione dell'uscita in sala del suo nuovo film Nemesi , il prossimo 27 luglio, rispolveriamo la nostra Lost Highway, firmata da un fan della prima ora, con filmografia ragionata. Correva l'anno 2012, quando il regista compiva 70 anni, produceva Prometheus di Ridley Scott e dirigeva Jimmy Bobo - Bullet to the Head con Sylvester Stallone

Sono (ri)condizionati, ma non sono smartphone. E neanche computer. Sono gi androidi di Humans, la serie che vi consigliamo questa settimana e che potete guardare anche subito su TimVision. Non prima di avere dato un'occhiata alla nostra recensione.

Gianni Amelio racconta storie di cinema. Qui spiega cosa sia la colonna guida. E nel frattempo parla anche di calore e verità. E ci dice quanto sia bravo Valerio Zurlini.

Sieranevada di Cristi Puiu per fortuna non è più un inedito. Ma dello stesso regista ce n'è ancora uno che vi segnaliamo.

La citazione

«Certainly it constitutes bad news when the people who agree with you are buggier than batshit.»

scelta da
Lorenza Negri

cinerama
7273
cineteca
2288
servizi
1977
opinionisti
1410
locandine
882
serialminds
577
scanners
433

News


2 Aprile 2017

#iCancelliDelCielo #12 Il cinema dei soldi pubblici

In occasione dell'uscita in sala di Classe Z, il regista Guido Chiesa ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook, poi condiviso anche dal nostro account Facebook @filmtvrivista. In buona sostanza Chiesa ricorda un suo film di sette anni fa, Io sono con te, dedicato alla figura di Maria di Nazaret. Nonostante ottime recensioni («Le migliori che abbia mai avuto») lo videro meno di 15 mila spettatori per un incasso di 100 mila euro, a fronte di un costo di circa 3 milioni. Una proporzione «inaccettabile» per Chiesa, anche perché si trattava di soldi pubblici. Da qui la decisione di lavorare per Colorado occupandosi di commedie, in cerca di un pubblico più ampio, puntualmente arrivato. Per il suo penultimo film, Belli di papà (2015), con Diego Abatantuono, gli spettatori sono stati 600 mila, l'incasso di quasi 4 milioni e mezzo. Le proporzioni sono queste. Però io vorrei raccontarvi un'altra storia. Quando uscì Io sono con te organizzai una proiezione nella mia città e invitai Guido. Sala piena. Certo, una sala di cento posti. Sono tanti? Sono pochi? Comunque sono. Credo che nessuno sia uscito da quell'incontro uguale a come ci era entrato, perché, complice la presenza di un sacerdote dallo sguardo particolarmente cinefilo, e grazie a una partecipazione non solo professionale dello stesso Guido, quella non fu una proiezione come le altre. Anche chi fatica a scorgere un disegno divino dietro l'esperienza della Madonna è rimasto colpito dal mito (nel senso etimologico del termine) e dal modo in cui era stato rappresentato dal regista. Sono certo che nessuno di quei cento spettatori - io per primo - penserebbe oggi che quei 3 milioni di euro pubblici siano stati spesi male. Aggiungo che se tra altri sette, o quattordici, o ventuno anni dovessimo ripetere la medesima esperienza guardando Io sono con te avremmo lo stesso risultato, mentre non credo che ci ricorderemo di Belli di papà. Questo discorso non ha nulla a che vedere con lo spreco di soldi pubblici, con i privilegi pagati dai cittadini, con la disgrazia di una cinematografia (la nostra) che produce 200 titoli all'anno senza che abbiano (salvo 20, 30...) "mercato". E naturalmente non è in discussione la scelta di Guido Chiesa, più che legittima. Questo discorso ha a che fare con la volontà politica di investire in qualcosa che abbia come unico parametro un valore non negoziabile, non quantificabile economicamente. Potrà essere storico, linguistico, culturale in senso ampio, fate voi. Io sono con te è un film molto bello, per fortuna esiste, è stato realizzato grazie a un importante finanziamento pubblico, che nonostante non abbia avuto un ritorno adeguato è comunque stato, più che giustificabile, giusto. 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Lascia un commento

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


L'autore di Fargo e Legion al lavoro sul film del Dottor Destino

21 Luglio 2017

Il primo giorno della San Diego Comic-Con ha visto un annuncio svettare su tutti: nel panel della Fox dedicato alla serie Legion, l'autore di ...

Michael Shannon insieme a Robert De Niro e Julianne Moore

21 Luglio 2017

Sempre più ricca la serie di David O. Russell, cui Amazon ha già dato il semaforo verde per due costose stagioni (160 milioni di dollari per 8+8 episodi). Oltre...

Taron Egerton sarà Elton John

20 Luglio 2017

Pochi giorni dopo la conferma di Rami Malek nei panni di Freddie Mercury nel film biografico sui Queen, Bohemian Rhapsody (di cui abbiamo parlato qui) anche un...

Il nuovo Billy the Kid

20 Luglio 2017

Dane DeHaan interpreterà Billy The Kid in The Kid, un western che lo vedrà al fianco di Ethan Hawke e segnerà l'...

Matt Damon sarà Bobby Kennedy

20 Luglio 2017

Dopo una lunga gestazione, il film su Robert Fitzgerald Kennedy interpretato da Matt Damon ha finalmente trovato un regista: Nikolaj Arcel....

Isola del Cinema

Scelti da FilmTv nella programmazione estiva dell'Isola del Cinema: Speciale Isola del Cinema

cannes verticale.jpg

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy