Il cinema italiano dimezzato

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Giulio Sangiorgio dice che Amore a prima Svista è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 00:55.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Non è più possibile parlare d'arte escludendo la scienza e la tecnologia. Non è più possibile analizzare i fenomeni fisici escludendo le realtà metafisiche. (Gene Youngblood)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8332
servizi
2865
cineteca
2680
opinionisti
1794
locandine
1004
serialminds
763
scanners
479

News


11 Gennaio 2018

Il cinema italiano dimezzato

Anica ha diffuso i dati sugli incassi al botteghino dei film italiani per il 2017 e si può dire, con grande sfoggio di eufemismi, che ci sono stati anni migliori. In contumacia a Checco Zalone – che nel 2016 con Quo Vado si era assestato sulla modica cifra di 65,3 milioni di euro di incassi – il cinema nostrano ha rivelato tutta la sua, attuale, debolezza al box office.

Unica buona notizia: nel 2017 gli incassi (pochi) dei film italiani si sono equamente distribuiti e, per la prima volta, nessuna pellicola ha raggiunto gli 11 milioni di euro. I due risultati migliori, infatti, sono stati raggiunti da L'ora legale, con 10,3 milioni, e Mister Felicità, con 10,2 milioni.

Per il resto la matematica è abbastanza impietosa. Rispetto al 2016, il cinema italiano ha incassato uno Zalone e mezzo, circa 89 milioni di euro, in meno e ha staccato 13,3 milioni di biglietti in meno. Metterla in percentuale fa ancora più impressione. Il numero di presenze è calato del 46,35% arrivando a sfiorare i 17 milioni; mentre la percentuale sui biglietti totali venduti è calata del 44,21%, arrivando a occupare meno del 19% della quota totale. 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #039

13 Dicembre 2018

Scacco matto Disney
L'avevano pensato in tanti. Ma come, Disney, lanci con largo preavviso la tua piattaforma di streaming, cerchi di invogliare la gente®...

Addio e grazie per tutte le news #038

12 Dicembre 2018

Che fossimo in pessime e piccole mani, già lo sapevamo
Eppure sembra cosa buona fare una breve ricognizione di quando in quando, giusto per non arrivare impreparati all'...

CineTRIP #006

12 Dicembre 2018

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
14 - 31 dicembre 2018

I GIORNI DELLA RIVOLTA
Ultimo fine...

Addio e grazie per tutte le news #037

11 Dicembre 2018

C'è già chi Troma all'idea
Perché alla fine, oggettivamente, l'istanza più splendida di travaso tra il magico universo parallelo Troma, quelli con cui vai...

Addio e grazie per tutte le news #036

10 Dicembre 2018

Nostalgico Bob
Che forse la vita dovrebbe essere più simile allo spirito con cui gli sportivi affrontano le loro discipline: per i migliori, tendenzialmente, vige la regola...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy