Christian Bale su Terminator Salvation: «Quel film è la mia spina nel fianco»

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Adriano Aiello dice che 48 ore è il film da salvare oggi in TV.
Su Paramount Channel alle ore 02:30.

La ricerca di riscatto di un mite toelettatore di cani, la discesa agli inferi di un ex pugile manesco. Il nuovo film del regista di Gomorra torna nella terra di nessuno delle fiabe dark. Premiato come migliore attore al Festival di Cannes il protagonista Marcello Fonte.

Il 18 maggio arriva su Netflix la seconda attesissima stagione di Tredici . Dove eravamo rimasti?

Esiste davvero gente che non ama la musica?

Christophe Honoré quest'anno è al Festival di Cannes con Plaire, aimer et courir vite , in gara anche per la Queer Palm. Vi riproponiamo uno degli Scanners a lui dedicati.

Un saluto a Ermanno Olmi con le parole di Gianni Amelio.

La citazione

«Certainly it constitutes bad news when the people who agree with you are buggier than batshit.»

scelta da
Lorenza Negri

cinerama
7957
servizi
2585
cineteca
2550
opinionisti
1656
locandine
981
serialminds
710
scanners
466

News


12 Gennaio 2018

Christian Bale su Terminator Salvation: «Quel film è la mia spina nel fianco»

Intenso, eclettico, potente, completamente dedicato, concentrato: se non leggete simpatico è perché certamente non è né il primo né il secondo aggettivo che viene associato a Christian Bale. Il caratteraccio dell'attore premio Oscar – che è nato in Galles, ma si considera a tutti gli effetti inglese: uno dei tanti modi che ha trovato nel corso degli anni per farsi volere bene – ha raggiunto il suo picco di spiacevolezza sul set di Terminator Salvation, dal quale è emerso un famigerato audio in cui Bale distrugge verbalmente e per un periodo di tempo apparentemente infinito il direttore della fotografia Shane Hurlburt, reo di essere entrato in inquadratura durante un ciak e aver rovinato una scena.

L'interprete inglese, che oggi appare più misurato, rimpiange l'incidente: «Quello è stato un momento veramente inusuale. E si è trattata di una grande lezione per me. Non importa quanto mi immerga in una scena: non devo permettermi di comportarmi in quella maniera. E sì, ho certamente enormi rimpianti per quello che è successo». Ma, apparentemente, quell'incidente diventato così celebre non è l'unica cosa riguardante Terminator Salvation di cui l'attore si pente.

«Ho rifiutato quel film tre volte. Pensavo semplicemente che la storia non funzionasse. Ma c'è un lato perverso del mio carattere che mi fa agire in modo bizzarro» ha confessato Bale, che prosegue: «Tutti continuavano a dire che non avrei dovuto accettare quel ruolo per nessuno motivo al mondo. E anche se anch'io la pensavo nello stesso modo, quando mi sento dire una cosa del genere la mia reazione diventa: “Ah davvero? Beh, allora state a vedere cosa vi combino”. Ecco, in quella decisione è stato coinvolto anche questo tipo di sentimento».

Se chi ben comincia è a metà dell'opera, chi mal comincia è destinato a schiantarsi abbastanza dolorosamente. Dopo quest'incipit accidentato, Terminator Salvation è dovuto passare attraverso lo sciopero degli sceneggiatori che fra il 2007 e il 2008 ha bloccato la maggior parte delle produzioni e ha finito con il far perdere al film il contributo di uno scrittore come Jonathan Nolan, che a detta di Bale stava lavorando a una versione incredibile della sceneggiatura e che al termine dello sciopero non è potuto tornare a collaborare al film a causa di impegni presi in precedenza. Se va male la preproduzione e le riprese vanno peggio (con il fiore all'occhiello della sfuriata di cui sopra), la chiosa di Bale quando pensa a Terminator Salvation non può che essere amara: «Quel film è la mia spina nel fianco perché speravo saremmo riusciti a dare nuovo vigore alla saga. Ma già durante le riprese avevamo capito che non sarebbe successo. È un grande peccato».

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Anche Xavier Dolan nel cast di IT: Chapter Two

25 Giugno 2018

Capisci di avere fra le mani un sequel molto atteso da quasi tutto l'universo cinematografico nel momento in cui ottimi attori dal nome pesante fanno la fila per essere scritturati. Andy...

Soldado sarà il primo film indipendente a essere distribuito in Arabia Saudita

23 Giugno 2018

Continua il curioso processo di fertilizzazione cinematografica dell'Arabia Saudita, dove lo scorso dicembre il cinema è tornato a essere legale dopo 35 anni di...

Frank Grillo e Anthony Mackie protagonisti del remake americano di Point Blank

23 Giugno 2018

Da non confondersi con Senza un attimo di tregua – memorabile thriller di fine anni '60 diretto da John Boorman, rifatto 30 anni dopo da Brian Helgeland e Mel Gibson (Payback – La...

Edgar Wright sta lavorando a un documentario sugli Sparks

22 Giugno 2018

Nella nutrita colonna sonora di Baby Driver sembrava non mancare nessuno dei (numerosi) feticci musicali di Edgar Wright – che fra gli addetti ai lavori...

James Cromwell e Bruce Dern completano il cast di Emperor

21 Giugno 2018

Vecchi come la polvere e con due carriere bizzarre e mai noiose alle spalle, non poteva esserci miglior coppia estemporanea per dare potenziale lustro all'indipendente Emperor...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy