Michael Fassbender sarà il protagonista di Kung Fury

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che La dominatrice è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 05:20.

Uno dei film più amati di Albertone, uno dei suoi personaggi più indimenticabili. La locandina è di Emanuela Martini.

Il 28 febbraio comincia in prima assoluta su Joi la terza stagione di una serie che abbiamo molto amato. Dove eravamo rimasti?

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo per scarsa fantasia, ma per tranquillizzarsi con l’immagine di una signorina dal grembiulino color confetto, tutta pizzi, trine, boccoli e totalmente inoffensiva. Se fossi una donna avrei preferito spaziare dal rosso incandescente al grigio glaciale.

La citazione

«You Cannot Be Serious! (John McEnroe)»

scelta da
Rinaldo Censi

cinerama
8462
servizi
2975
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482

News


13 Febbraio 2018

Michael Fassbender sarà il protagonista di Kung Fury

La cronistoria di Michael Fassbender con tutte le vostre donne: prima lo hanno scoperto in 300 e in Shame, e hanno capito con quale scalpello siano stati modellati quegli addominali; quindi lo hanno ammirato in Jane Eyre e La luce sugli oceani e, guardandovi sul divano con financo un fiato di disprezzo, hanno alfine compreso cosa fosse il vero amore. Lo avete odiato per molto tempo, nonostante la morte da fesso in Bastardi senza gloria e il suo essere un giovane Magneto, ma da oggi in poi sarete costretti anche voi ad amarlo alla follia.

Fassbender, infatti, sarà il non meglio specificato protagonista della versione in lungometraggio di Kung Fury, fra le cose cinematografiche migliori che la libertà di internet abbia partorito negli ultimi anni. Kung Fury nasce dalla passione del filmmaker svedese David Sandberg, che nel 2012 decide di averne abbastanza di video musicali e pubblicità, si licenzia e con 5mila dollari scrive, dirige, interpreta, cura le coreografie e gli effetti speciali di un finto trailer per un finto film action/comedy che pare uscito dagli anni 80 ed è la parodia del decennio più kitsch del 900, un trionfo di esilarante cattivo gusto in cui un poliziotto di Miami esperto di arti marziali viaggia indietro nel tempo per sconfiggere, con l'aiuto di vichinghi, tirannosauri e robot, Adolf Hitler, meglio conosciuto come il Kung Führer.

Milioni di visualizzazioni su youtube e tre anni più tardi, Sandberg decide di ampliare il corto con una campagna di crowdfunding. Raccoglie più di 600mila dollari e gira un mediometraggio che viene presentato a Cannes nel 2015 e che, pur non avendolo rotto, ha certamente ammaccato l'internet.

Oggi il progetto per un lungometraggio con tutti i crismi ha ufficialmente il vento in poppa, e Fassbender si unirà in un ruolo non ancora specificato al cast del mediometraggio – che comprende, anche se è quasi inutile sottolinearlo, anche il sultano degli anni 80 David Hasselhoff. La trama ricalcherà, ampliata, quella del Kung Fury originale. A sigillo di garanzia sulla bontà del progetto troviamo la stessa squadra di produttori, David Katzenberg, Seth Grahame-Smith e Aaron Schmidt, reduce dal successo intergalattico di It.

Di seguito postiamo il mediometraggio originale, in un'interessante versione: quella doppiata in italiano da un gruppo di appassionati, che si sono autofinanziati il progetto grazie a una campagna di crowdfunding.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #079        

20 Febbraio 2019

Polemicamente, ma senza perdere l'aplomb
Lo stereotipo vuole che le genti al di là della Manica abbiano un approccio molto più posato, cinico, pessimista, sarcastico e...

CineTRIP #013

20 Febbraio 2019

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
21-24 febbraio 2019

SGUARDI SULL'ARTE (E SULL'ARCHITETTURA)
Cinema e...

Tutto quello che c'è da sapere su Cartoomics 2019

20 Febbraio 2019

Si avvicina marzo. E con esso, oltre agli improvvisi scrosci di pioggia e le prime scalmane primaverili, torna puntuale anche il Cartoomics, la convention di cultura pop...

Addio e grazie per tutte le news #078

18 Febbraio 2019

Non più di un soprammobile per l'attico di New York
Sarà incredibile vedere come la stessa notizia verrà assorbita dai due lati del muro immaginario. Anzi, dai due spalti...

Berlinale69 - Gli Orsi di FilmTv

16 Febbraio 2019

Mentre aspettiamo la cerimonia di premiazione raccogliamo i pronostici di tutti i collaboratori presenti al festival.

Per ogni critico trovate il film preferito e il pronostico sul...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy