Takeshi Kitano lascia la sua casa di produzione, l'Office Kitano

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Adriano Aiello dice che 48 ore è il film da salvare oggi in TV.
Su Paramount Channel alle ore 02:30.

La ricerca di riscatto di un mite toelettatore di cani, la discesa agli inferi di un ex pugile manesco. Il nuovo film del regista di Gomorra torna nella terra di nessuno delle fiabe dark. Premiato come migliore attore al Festival di Cannes il protagonista Marcello Fonte.

Il 18 maggio arriva su Netflix la seconda attesissima stagione di Tredici . Dove eravamo rimasti?

Esiste davvero gente che non ama la musica?

Christophe Honoré quest'anno è al Festival di Cannes con Plaire, aimer et courir vite , in gara anche per la Queer Palm. Vi riproponiamo uno degli Scanners a lui dedicati.

Un saluto a Ermanno Olmi con le parole di Gianni Amelio.

La citazione

«Guardatevi da tutte le imprese che richiedono vestiti nuovi (H.D. Thoreau)»

scelta da
Carolina Crespi

cinerama
7957
servizi
2585
cineteca
2550
opinionisti
1656
locandine
981
serialminds
710
scanners
466

News


14 Marzo 2018

Takeshi Kitano lascia la sua casa di produzione, l'Office Kitano

C'è sempre la possibilità che tutto quello che sta succedendo al mondo sia un elaborato scherzo ideato da Takeshi Kitano per il suo ultimo sketch televisivo. L'ultima trovata dell'uomo che ha creato sia Dolls, sia Takeshi's Castle – trovata che permette anche di ricordare la scomparsa, avvenuta pochi giorni fa, di Ren Osugi, fra i collaboratori più fedeli del regista giapponese, apparso tra gli altri in Sonatine e Hana-bi – è stata la decisione di abbandonare Office Kitano, la casa di produzione e agenzia per talenti che lo stesso autore aveva fondato e battezzato con il suo nome esattamente 30 anni fa, nel febbraio del 1988.

In uno splendido atto artistico ossessivo-compulsivo, Kitano abbandona precisamente dopo tre decadi la sua creatura (di cui era anche legalmente presidente sin dal 1992) senza chiuderla, ma solo per poter lavorare in maniera più indipendente. Office Kitano, quindi, continuerà a esistere con la gestione del produttore Masayuki Mori, da 30 anni fedele collaboratore dell'artista, mentre Kitano saluta tutta l'armata di soci, clienti, attori, comici, personalità televisive e registi che nel corso degli anni ha attirato sotto la sua ala protettiva e va a godersi il piatto di fatti suoi che, a 71 anni, probabilmente si è ben meritato. Come conferma Mori in un'intervista a un quotidiano sportivo giapponese, che bello il Giappone, rilanciata da Variety: «Kitano vuole liberarsi di una parte del peso che sta portando sulle sue spalle da anni, e aumentare gli spazi personali e il tempo per se stesso».

L'ultimo film prodotto da Kitano e dall'Office è stato Traces of Sin, opera prima di Kei Ishikawa, passato alla scorsa Mostra del cinema di Venezia nella sezione Orizzonti. Non è ancora chiaro se sarà l'ultimo film, in coppia con Outrage Coda, a portare i vessilli di Office Kitano, che produce lungometraggi dal 1991 (Il silenzio sul mare). Quel che è certo è che sia il regista, autore, pittore, poeta e scrittore Takeshi Kitano sia il guitto, comico, attore Beat Takeshi abbandoneranno del tutto la società pur senza ritirarsi dalle scene.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Soldado sarà il primo film indipendente a essere distribuito in Arabia Saudita

23 Giugno 2018

Continua il curioso processo di fertilizzazione cinematografica dell'Arabia Saudita, dove lo scorso dicembre il cinema è tornato a essere legale dopo 35 anni di...

Frank Grillo e Anthony Mackie protagonisti del remake americano di Point Blank

23 Giugno 2018

Da non confondersi con Senza un attimo di tregua – memorabile thriller di fine anni '60 diretto da John Boorman, rifatto 30 anni dopo da Brian Helgeland e Mel Gibson (Payback – La...

Edgar Wright sta lavorando a un documentario sugli Sparks

22 Giugno 2018

Nella nutrita colonna sonora di Baby Driver sembrava non mancare nessuno dei (numerosi) feticci musicali di Edgar Wright – che fra gli addetti ai lavori...

James Cromwell e Bruce Dern completano il cast di Emperor

21 Giugno 2018

Vecchi come la polvere e con due carriere bizzarre e mai noiose alle spalle, non poteva esserci miglior coppia estemporanea per dare potenziale lustro all'indipendente Emperor...

George Clooney è in trattative per dirigere il thriller fantascientifico Echo

21 Giugno 2018

Precisione e disciplina, a quanto pare, sono due dei segreti del successo di George Clooney. Che dal 2002 a oggi, anno in cui ha debuttato dietro la macchina da presa con ...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy