La regista saudita Haifaa Al-Mansour, già autrice di La bicicletta verde, firmerà il film d'animazione Miss Camel

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che Brama di vivere è il film da salvare oggi in TV.
Su Cine Sony alle ore 21:05.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«La televisione è meglio del cinema. Sai sempre dov'è la toilette. (Dino Risi)»

scelta da
Pedro Armocida

cinerama
8277
cineteca
3049
servizi
2826
opinionisti
1776
locandine
1000
serialminds
755
scanners
477

News


13 Aprile 2018

La regista saudita Haifaa Al-Mansour, già autrice di La bicicletta verde, firmerà il film d'animazione Miss Camel

Anche se aveva già firmato alcuni cortometraggi e un documentario, il nome di Haifaa Al-Mansour – la prima regista donna proveniente dall'Arabia Saudita, paese dove il cinema è stato illegale per gli ultimi 35 anni – è cominciato a circolare nell'ambiente cinematografico dopo aver presentato, nel 2012, il suo film d'esordio La bicicletta verde alla Mostra del cinema di Venezia. Da lì per la regista e sceneggiatrice si sono aperte molte possibilità, che l'hanno portata a realizzare Mary Shelley, biopic sull'autrice di Frankenstein con protagonista Elle Fanning, e la commedia romantica (prossimamente su Netflix) Nappily Ever After.

Ma per il suo nuovo progetto, il cartone animato Miss Camel, Al-Mansour ha dovuto penare leggermente di più. Piuttosto che cercare un finanziamento diretto, la regista ha prima partecipato (in dicembre) a un concorso, lo IWC Filmmaker Award, patrocinato dal Dubai International Film Festival in cui la giuria presieduta da Cate Blanchett ha garantito al suo progetto una borsa di partenza di 100mila dollari. Con il premio in tasca, Al-Mansour è finita dall'altra parte del mondo, a Los Angeles, dove ha trovato l'impensabile supporto del laboratorio d'animazione ShadowMachine, produttore di BoJack Horseman per Netflix e di Robot Chicken per Cartoon Network.

Anche grazie a loro, Miss Camel potrà essere realizzato e Al-Mansour avrà l'opportunità di raccontare la storia di Hayla, un'adolescente saudita che farebbe di tutto per fuggire dal matrimonio che la famiglia le ha combinato e scappare dall'Arabia Saudita per frequentare una scuola d'arte all'estero. Giorno dopo giorno la ragazza organizza la sua fuga per farla coincidere con i colloqui nelle scuole d'arte dei paesi confinanti quando, al matrimonio di sua cugina, scopre di essere in grado di parlare con gli animali.

E la conferma della realizzazione di Miss Camel non è l'unica buona notizia per la regista, che la settimana scorsa è stata fra le tre donne nominate dal governo all'interno di un consiglio di 13 persone, creato allo scopo di supervisionare lo sviluppo culturale e artistico in Arabia Saudita. Al suo fianco la storica e curatrice Mona Khazindar e la commediografa e regista teatrale Maysa Al-Sobehy.
 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #019

14 Novembre 2018

I bei ricordi di giovinezza di Michael Douglas
Michael Douglas
una manciata di cose le ha fatte, nella sua carriera cinematografica. Per usare un eufemismo. E le ha fatte...

Annunciato il programma del 36esimo Torino Film Festival

14 Novembre 2018

La 36esima edizione del Torino Film Festival partirà e si chiuderà in grande stile, con la collaborazione fra Jason Reitman e Hugh Jackman ...

CineTRIP #002

14 Novembre 2018

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
15-18 novembre 2018

LAMBRUSCO, POPCORN E CORTI
Piccoli film...

Addio e grazie per tutto il pesce #018

13 Novembre 2018

E Zeffirelli, per puro spirito di competizione, rilancia
Non è un caso che Franco Zeffirelli abbia da poco annunciato il coinvolgimento in una nuova regia...

Addio a Stan Lee

13 Novembre 2018

Avevamo tutti creduto fosse un po' immortale, Stan Lee. Anche le nuove generazioni, cresciute pensando fosse solo il vecchino che ricorreva con buffi cammei in tutti i film...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy