La regista saudita Haifaa Al-Mansour, già autrice di La bicicletta verde, firmerà il film d'animazione Miss Camel

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Sole rosso è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 14:05.

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo per scarsa fantasia, ma per tranquillizzarsi con l’immagine di una signorina dal grembiulino color confetto, tutta pizzi, trine, boccoli e totalmente inoffensiva. Se fossi una donna avrei preferito spaziare dal rosso incandescente al grigio glaciale.

Scorsese-DiCaprio, coppia al fulmicotone. Tre ore di film senza pause (e possibilmente senza tagli). Vi riproponiamo la locandina di Emanuela Martini.

Alice Rohrwacher dirigerà almeno due degli otti episodi della seconda stagione di L'amica geniale , dal titolo Storia del nuovo cognome . Avete già visto la prima?

La citazione

«La televisione è meglio del cinema. Sai sempre dov'è la toilette. (Dino Risi)»

scelta da
Pedro Armocida

cinerama
8462
servizi
2974
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482

News


13 Aprile 2018

La regista saudita Haifaa Al-Mansour, già autrice di La bicicletta verde, firmerà il film d'animazione Miss Camel

Anche se aveva già firmato alcuni cortometraggi e un documentario, il nome di Haifaa Al-Mansour – la prima regista donna proveniente dall'Arabia Saudita, paese dove il cinema è stato illegale per gli ultimi 35 anni – è cominciato a circolare nell'ambiente cinematografico dopo aver presentato, nel 2012, il suo film d'esordio La bicicletta verde alla Mostra del cinema di Venezia. Da lì per la regista e sceneggiatrice si sono aperte molte possibilità, che l'hanno portata a realizzare Mary Shelley, biopic sull'autrice di Frankenstein con protagonista Elle Fanning, e la commedia romantica (prossimamente su Netflix) Nappily Ever After.

Ma per il suo nuovo progetto, il cartone animato Miss Camel, Al-Mansour ha dovuto penare leggermente di più. Piuttosto che cercare un finanziamento diretto, la regista ha prima partecipato (in dicembre) a un concorso, lo IWC Filmmaker Award, patrocinato dal Dubai International Film Festival in cui la giuria presieduta da Cate Blanchett ha garantito al suo progetto una borsa di partenza di 100mila dollari. Con il premio in tasca, Al-Mansour è finita dall'altra parte del mondo, a Los Angeles, dove ha trovato l'impensabile supporto del laboratorio d'animazione ShadowMachine, produttore di BoJack Horseman per Netflix e di Robot Chicken per Cartoon Network.

Anche grazie a loro, Miss Camel potrà essere realizzato e Al-Mansour avrà l'opportunità di raccontare la storia di Hayla, un'adolescente saudita che farebbe di tutto per fuggire dal matrimonio che la famiglia le ha combinato e scappare dall'Arabia Saudita per frequentare una scuola d'arte all'estero. Giorno dopo giorno la ragazza organizza la sua fuga per farla coincidere con i colloqui nelle scuole d'arte dei paesi confinanti quando, al matrimonio di sua cugina, scopre di essere in grado di parlare con gli animali.

E la conferma della realizzazione di Miss Camel non è l'unica buona notizia per la regista, che la settimana scorsa è stata fra le tre donne nominate dal governo all'interno di un consiglio di 13 persone, creato allo scopo di supervisionare lo sviluppo culturale e artistico in Arabia Saudita. Al suo fianco la storica e curatrice Mona Khazindar e la commediografa e regista teatrale Maysa Al-Sobehy.
 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #078

18 Febbraio 2019

Non più di un soprammobile per l'attico di New York
Sarà incredibile vedere come la stessa notizia verrà assorbita dai due lati del muro immaginario. Anzi, dai due spalti...

Berlinale69 - Gli Orsi di FilmTv

16 Febbraio 2019

Mentre aspettiamo la cerimonia di premiazione raccogliamo i pronostici di tutti i collaboratori presenti al festival.

Per ogni critico trovate il film preferito e il pronostico sul...

Addio e grazie per tutte le news #077

15 Febbraio 2019

Will, le sorelle Wachowski e il bullet time
Come diamine sarebbe stata la trilogia di Matrix con Will Smith al posto di Keanu...

Addio e grazie per tutte le news #076

14 Febbraio 2019

Qualcuno faccia rilassare James Cameron
C'è un ottimo modo per verificare se l'indole di una persona tende più allo spensierato o all'intenso. Basta portarla al cinema a...

Addio e grazie per tutte le news #075

13 Febbraio 2019

Inizia lo sciopero Apri Tutto
La Academy, la cricca di scienziati che gestisce il baraccone Oscar, ha un problema: da anni la serata di...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy