Jean-Luc Godard trasformerà il suo ultimo film Le livre d'image in un'installazione artistica

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Decameron è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 01:10.

Dove sono finite le sex symbol? Dal nostro archivio, una riflessione del 2012 di Roy Menarini.

Rick Alverson (in concorso a #Venezia75 con The Mountain ) è un comico da prendere decisamente sul serio. Lo avevamo segnalato negli Scanners.

Manca poco per la quinta stagione (su Netflix dal 14 settembre). Il cavallo più (o meno) famoso di Hollywoo sta per tornare.

Tra i 30 registi italiani più votati del nostro sondaggio pubblicato su FilmTv n° 34 c'è lui. Noi lo conosciamo bene, e voi?

Per festeggiare David Cronenberg che verrà premiato con il Leone alla carriera a Venezia 75 abbiamo pensato di rendere disponibili tutti gli articoli archiviati nella nostra collezione Locandine. A partire da La zona morta.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
8138
cineteca
2926
servizi
2687
opinionisti
1714
locandine
992
serialminds
738
scanners
471

News


13 Maggio 2018

Jean-Luc Godard trasformerà il suo ultimo film Le livre d'image in un'installazione artistica

Il percorso artistico di Jean-Luc Godard ha sempre viaggiato su binari categoricamente personali e anche quest'ultima scelta dell'autore francese non delude. Subito dopo aver presentato Le livre d'image nel concorso ufficiale del Festival di Cannes, Godard ha annunciato di voler adattare il suo film in un'installazione artistica che verrà ospitata in una manciata di grandi musei sparsi per tutto il mondo. Al momento la produzione del film, che si occuperà anche della logistica per l'esposizione museale, sta prendendo accordi con il Museo Beaubourg e il Museo Arte Reina Sofia di Parigi, oltre che con la National Gallery di Singapore.

Le livre d'image è un saggio audiovisivo, un montaggio di found-footage (da Dziga Vertov a Michael Bay passando per Asghar Farhadi) privo di attori che si immerge nel mondo arabo contemporaneo. A collaborare al film c'è stato anche lo svizzero Fabrice Aragno, al fianco di Godard come produttore e direttore della fotografia dai tempi di Film Socialisme (e passando anche per Adieu au language. Addio al linguaggio), che ha spiegato a Variety come verrà strutturata l'installazione: «Si spiegherà su un'area di oltre 500 metri quadrati e isolerà le immagini del film per fornire un'esperienza interattiva dello stesso. Le persone che andranno alla scoperta dell'esibizione si ritroveranno a camminare in mezzo a una foresta di immagini e di suoni». Aragno ha paragonato il concetto di Le livre d'image a quello della Guernica di Picasso, con la differenza che «Guernica faceva riferimento a un preciso capitolo della Storia, mentre Le livre d'image riflette su 200 anni di Storia e fornisce spunti anche sul mondo odierno». 

È un periodo frenetico per Godard, che dopo Cannes e la messa a punto della versione museale di Le livre d'image è anche atteso sul set di A Vendredi Robinson, in cui reciterà agli ordini di Mitra Farahani. La poetessa e regista iraniana, residente a Parigi, è stata fra i produttori dell'ultimo film di Godard e avrà il raro onere e onore di dirigerlo come attore, in un film che racconterà la corrispondenza tra il cineasta francese e il filmmaker e letterato iraniano Ebrahim Golestan.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Annunciato un film sul salvataggio dei ragazzi thailandesi intrappolati nella grotta

18 Settembre 2018

Ci voleva un agente di spettacolo con molto pelo sullo stomaco per ottenere i diritti di sfruttamento su una storia così fresca, e Universal Pictures aveva l'uomo giusto. Matt...

Tutti i vincitori degli Emmy 2018

18 Settembre 2018

Ci volevano Bill Hader (anch'egli vincitore di una statuetta) e HBO per, finalmente, far salire da vincitore sul palco degli Emmy un sacerdote della Tv americana: Henry...

Il misterioso caso della scomparsa di Fan Bingbing

17 Settembre 2018

Il problema delle autorità cinesi, ora che il mercato cinematografico dell'ex Impero celeste è il secondo al mondo per incassi, è che l'esposizione mediatica delle loro personalità più in vista...

Quando Jake Gyllenhaal realizzò per caso il sogno di Barry Jenkins

17 Settembre 2018

Il primo esempio dei poteri taumaturgici di Jake Gyllenhaal era stato portato da Jamie Lee Curtis, che qualche tempo fa aveva rivelato di aver accettato di ritornare nel suo...

Steve McQueen sul cinema: «Deve essere un'esperienza condivisa»

14 Settembre 2018

L'occasione è quella della presentazione ufficiale di Widows – Eredità criminale, thriller proiettato per la prima volta pochi giorni fa nella cornice del Toronto Film...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy