Jean-Luc Godard trasformerà il suo ultimo film Le livre d'image in un'installazione artistica

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che I giovani leoni è il film da salvare oggi in TV.
Su Cine Sony alle ore 07:20.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico durante il week end! (Woody Allen)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8291
servizi
2833
cineteca
2663
opinionisti
1780
locandine
1001
serialminds
758
scanners
477

News


13 Maggio 2018

Jean-Luc Godard trasformerà il suo ultimo film Le livre d'image in un'installazione artistica

Il percorso artistico di Jean-Luc Godard ha sempre viaggiato su binari categoricamente personali e anche quest'ultima scelta dell'autore francese non delude. Subito dopo aver presentato Le livre d'image nel concorso ufficiale del Festival di Cannes, Godard ha annunciato di voler adattare il suo film in un'installazione artistica che verrà ospitata in una manciata di grandi musei sparsi per tutto il mondo. Al momento la produzione del film, che si occuperà anche della logistica per l'esposizione museale, sta prendendo accordi con il Museo Beaubourg e il Museo Arte Reina Sofia di Parigi, oltre che con la National Gallery di Singapore.

Le livre d'image è un saggio audiovisivo, un montaggio di found-footage (da Dziga Vertov a Michael Bay passando per Asghar Farhadi) privo di attori che si immerge nel mondo arabo contemporaneo. A collaborare al film c'è stato anche lo svizzero Fabrice Aragno, al fianco di Godard come produttore e direttore della fotografia dai tempi di Film Socialisme (e passando anche per Adieu au language. Addio al linguaggio), che ha spiegato a Variety come verrà strutturata l'installazione: «Si spiegherà su un'area di oltre 500 metri quadrati e isolerà le immagini del film per fornire un'esperienza interattiva dello stesso. Le persone che andranno alla scoperta dell'esibizione si ritroveranno a camminare in mezzo a una foresta di immagini e di suoni». Aragno ha paragonato il concetto di Le livre d'image a quello della Guernica di Picasso, con la differenza che «Guernica faceva riferimento a un preciso capitolo della Storia, mentre Le livre d'image riflette su 200 anni di Storia e fornisce spunti anche sul mondo odierno». 

È un periodo frenetico per Godard, che dopo Cannes e la messa a punto della versione museale di Le livre d'image è anche atteso sul set di A Vendredi Robinson, in cui reciterà agli ordini di Mitra Farahani. La poetessa e regista iraniana, residente a Parigi, è stata fra i produttori dell'ultimo film di Godard e avrà il raro onere e onore di dirigerlo come attore, in un film che racconterà la corrispondenza tra il cineasta francese e il filmmaker e letterato iraniano Ebrahim Golestan.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #024

21 Novembre 2018

Dickie Moltisanti, Francis Cavatappi e Carmela Chiucchiurlotto entrano in un bar
Alessandro Nivola
– il signor Emily Mortimer, uno che a incrociarlo per strada diresti “...

FilmmakerFest 2018, Carta bianca a Luca Guadagnino

21 Novembre 2018

Le tappe del festival milanese proseguono con un’educazione sentimentale dedicata al cinema italiano, quella di Luca Guadagnino e la sua Carta bianca. Sei i titoli divisi (da oggi al termine...

CineTRIP #003

21 Novembre 2018

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
22-25 novembre 2018

COME SI SENTE IL FILM?
Seeyousound...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy