I migliori trailer della settimana

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Giulio Sangiorgio dice che Il mistero della camera gialla è il film da salvare oggi in TV.
Su TV2000 alle ore 21:05.

È cominciata anche in Italia l'ottava stagione di Il trono di spade , che sarà l'ultima. La settima stagione, se vi ricordate, ci aveva diviso: qui trovate il Perché no di Fiaba Di Martino.

Il 24 aprile è la data in cui usciranno in Francia dvd e bluray di High Life di Claire Denis, con Robert Pattinson e Juliette Binoche. Ancora non è prevista un'uscita nelle sale italiane, ma per l'occasione rispolveriamo la recensione di un altro film invisibile della stessa regista.

State già seguendo su TIMVision la seconda stagione di Killing Eve ? Vi riproponiamo l'intervista doppia alle due attrici protagoniste realizzata per l'arrivo della prima stagione, l'anno scorso.

Remake, reboot, prequel, sequel. E degli adattamenti, non possiamo proprio fare a meno? L'opinione di Roy Menarini.

Michelle Yeoh è appena stata scelta da James Cameron per i tre sequel previsti di Avatar. Vi riproponiamo allora la locandina di Emanuela Martini scritta per il film del 2009.

La citazione

«Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico durante il week end! (Woody Allen)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8590
servizi
3060
cineteca
2790
opinionisti
1889
locandine
1024
serialminds
811
scanners
487

News


11 Settembre 2018

I migliori trailer della settimana

5. Wildlife di Paul Dano, non ho capito molto di questo trailer ambientato in uno di quei posti americani in cui c'è tanto spazio e che sanno un sacco di tribù native spazzate via dalla varicella. Sennonché è il primo film da regista di Paul Dano e, con il sottofondo di una canzone indie che conoscono in 14 escluse le famiglie dei musicisti, racconta di un ragazzino dalla voce assurdamente profonda che assiste allo sfaldamento del matrimonio tra Carey Mulligan e Jake Gyllenhaal. Peccato, sembravano una bella coppia.

4. Lo schiaccianoci e i quattro regni di Lasse Hallström e Joe Johnston, segna la nascita del mitologico Giano Bifronte cinematografico Josse Hallstön, regista di capolavori come Hachiko, mi si sono ristretti i ragazzi e Chocolat Park III. All'atto pratico è l'ennesimo film Disney che riadatta in live action cose che abbiamo visto sotto forma di cartone animato. Però c'è Morgan Freeman con i capelli fuori controllo e una benda sull'occhio, Mackenzie Foy che prende a calci la gente e Helen Mirren nel ruolo della strega cattivissima che ride tipo «Mwahahahahaha».

3. Kursk di Thomas Vinterberg, chi siamo noi millennials per non avere il nostro disastro sottomarino? A tenere alto lo stendardo generazionale c'è il brutto incidente del Kursk, sottomarino nucleare russo classe Oscar che durante un'esercitazione nel Mare di Barents il 12 agosto del 2000 è affondato, portandosi con sé i 118 membri dell'equipaggio. A farne un film è il più impensabile dei danesi, il Thomas Vinterberg di Dogma 95, che si porta appresso Léa Seydoux, Colin Firth, Michael Nyqvist e Max von Sydow nei panni di Boris Yeltsin. Egregio.

2. Van Gogh - At Eternity's Gate di Julian Schnabel, è il film che racconta gli ultimi giorni dell'ingrata vita di Vincent Van Gogh. L'ha sceneggiato Schnabel, è fin qui ok, con l'aiuto di Jean-Claude Carrière, uno che da giovane scriveva le cose insieme a Luis Buñuel. Mai una brutta cosa da mettere sul curriculum. Si alternano sullo schermo Rupert Friend, Mads Mikkelsen, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner e Oscar Isaac. Tutti al servizio di un Willem Dafoe super intenso nei panni di Van Gogh, tanto da meritarsi la Coppa Volpi a Venezia 75.   

1. The Beach Bum di Harmony Korine, in cui Matthew McConaughey interpreta senza ombra di dubbio una versione di se stesso se solo non avesse sfondato come attore e non avesse dei figli da sfamare. Un turbo fricchettone che si veste a buffo e vive la vita come viene, succhiando dalla tetta di madre natura fino all'ultima stilla di linfa vitale. O qualcosa del genere. È comunque un film di Harmony Korine, quindi ci sarà un sacco di amore per chi ha scelto di starsene sereno ai margini della società. C'è Snoop Dogg nei panni di quello che ha portato un sacco di gioia verde sul set. E c'è Zac Efron, che se riesce a risultare antipatico anche in un film di Korine è meglio che appenda i deltoidi al chiodo.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #112

18 Aprile 2019

Nuvoloso con possibilità di Tarantino
Non ce l'hanno fatta, il Festival di Cannes e Quentin Tarantino, a osare un annuncio irresponsabile e confermare la...

Addio e grazie per tutte le news #111

17 Aprile 2019

Addio a Monkey Punch
La vulgata della bibbia di...

Addio e grazie per tutte le news #110

16 Aprile 2019

Continuiamo così, facciamoci del male
Lo zapping. Che come tutte le attività fatte a mezzo cervello rivelano molto dell'inconscio. All'apice del duopolio Rai/Mediaset era...

Addio e grazie per tutte le news #109

10 Aprile 2019

Almeno questi anziani non hanno la fissa delle slot machine
Ultimamente era già passato il buon Hayao Miyazaki, e nemmeno per la prima volta, a ricordarci una grande...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy