Werner Herzog e i suoi prossimi progetti

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che I professionisti è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 22:50.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
8393
servizi
2936
cineteca
2714
opinionisti
1825
locandine
1011
serialminds
774
scanners
480

News


12 Settembre 2018

Werner Herzog e i suoi prossimi progetti

In realtà Werner Herzog sarebbe nel pieno del tour promozionale del suo documentario, co-diretto insieme a André Singer, di prossima uscita. Meeting Gorbachev, il titolo spiega tutto, ha debuttato al Telluride Film Festival e sta per essere proiettato a Toronto. Ma l'autore tedesco, dinamo in costante movimento, pensa già ai prossimi progetti. 

Per prima cosa, la confessione: «Presto farò parte di un grosso film, parte di un franchise importante, a proposito del quale non dovrei dire assolutamente nulla. Posso solo rivelare il titolo. Il nome in codice è 'Huckleberry'. Per l'amor di dio, è chiaramente solo una copertura». L'ultimo film prodotto da una major in cui Herzog era apparso davanti alla macchina da presa è stato Jack Reacher, nel 2012, quando ha interpretato il cattivo Zac, antagonista del superuomo Tom Cruise. Merito, a detta dello stesso regista, della fama che il suo Grizzly Man gli ha portato negli Stati Uniti: «Sono molto più conosciuto, in giro per il mondo, grazie a film che ho realizzato 40 anni fa. Ma Grizzly Man ha toccato certe corde all'interno dei paesi più industrializzati, forze per via della sua natura selvaggia. Recito dai primi anni '70, in film tedeschi come australiani. Sono innamorato di tutto quello che riguarda il cinema: recitazione, sceneggiatura, regia, montaggio. Tutto».

L'altro mistero attuale sui movimenti di Herzog è il suo recente viaggio in Giappone, dove è andato a girare un film, in giapponese e utilizzando attori non protagonisti, di cui non si sa ancora nulla: «È stato tutto una continua e interessante sfida in Giappone. Avevo un ottimo traduttore, che mi ha aiutato a plasmare i dialoghi in modo che ogni azione potesse essere precisamente descritta agli attori. Di modo che potessero trovare la loro strada all'interno della battuta, ma seguendo certi punti fermi. Deve essere un processo preciso, altrimenti ci sono delle conseguenze nel prosieguo della storia». Per girare in Giappone, Herzog ha usato attrezzature molto leggere per poter seguire i suoi attori in mezzo alla folla e alle comparse, ignare di essere riprese. Non è la prima volta che Herzog lavora nel paese del Sol Levante, avendo diretto in precedenza un'opera a teatro. 

Nel frattempo, il cineasta stava anche lavorando al materiale su un documentario, prodotto da BBC, dedicato a Bruce Chatwin, con cui Herzog aveva stretto un'amicizia interrotta solo dalla morte dello scrittore, avvenuta nel 1989. Per il film, il tedesco ha viaggiato fino in Argentina, seguendo le orme percorse dall'amico per scrivere il suo primo libro In Patagonia, e in Australia, la cui cultura aborigena ha ispirato a Chatwin Le vie dei canti
 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #060

21 Gennaio 2019

Natale in casa Argento
Le festività in casa Argento devono essere qualcosa di ragguardevole. In altre famiglie, a Natale, capita di annoiarsi, parlare sempre delle stesse...

Addio e grazie per tutte le news #059    

18 Gennaio 2019

Da Vicolo Corto a Parco della Vittoria, il sogno americano in tavola
E tra non molto anche sul grande schermo. È dal 2015, infatti che Lionsgate, i brutti ceffi del cinema...

Addio e grazie per tutte le news #058

17 Gennaio 2019

Un po' The Office un po' M*A*S*H, hai detto niente
C'era una volta The Office – stiamo già parlando della versione americana,...

Addio e grazie per tutte le news #057

16 Gennaio 2019

Di padre in figlio
Sembrerebbe quasi un soggetto per Hollywood, se non fosse che stiamo parlando di due slovacchi trapiantati in Canada. Non propriamente il sogno bagnato...

CineTRIP #009

16 Gennaio 2019

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
17 - 20 gennaio 2019

PORNO O GIÙ DI LÌ
Scopro,...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy