Niente più Superman per Henry Cavill

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che I gioielli di Madame de... è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 02:20.

Dove sono finite le sex symbol? Dal nostro archivio, una riflessione del 2012 di Roy Menarini.

Rick Alverson (in concorso a #Venezia75 con The Mountain ) è un comico da prendere decisamente sul serio. Lo avevamo segnalato negli Scanners.

Manca poco per la quinta stagione (su Netflix dal 14 settembre). Il cavallo più (o meno) famoso di Hollywoo sta per tornare.

Tra i 30 registi italiani più votati del nostro sondaggio pubblicato su FilmTv n° 34 c'è lui. Noi lo conosciamo bene, e voi?

Per festeggiare David Cronenberg che verrà premiato con il Leone alla carriera a Venezia 75 abbiamo pensato di rendere disponibili tutti gli articoli archiviati nella nostra collezione Locandine. A partire da La zona morta.

La citazione

«Non è più possibile parlare d'arte escludendo la scienza e la tecnologia. Non è più possibile analizzare i fenomeni fisici escludendo le realtà metafisiche. (Gene Youngblood)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8155
cineteca
2939
servizi
2701
opinionisti
1720
locandine
993
serialminds
739
scanners
471

News


12 Settembre 2018

Niente più Superman per Henry Cavill

La notizia, non ancora confermata ufficialmente, è stata battuta dal The Hollywood Reporter e racconta di come Henry Cavill e Warner Bros. siano in procinto di prendere strade separate. Si parla del ruolo di Superman all'interno dell'universo cinematografico DC, ruolo che che l'attore inglese, recentemente apparso come antagonista di Tom Cruise in Mission Impossible: Fallout, ricopre dal 2013, anno di uscita di L'uomo d'acciaio. Cavill ha poi ripreso il mantello rosso del kryptoniano nel 2016, in Batman v. Superman: Dawn of Justice e l'anno in passato in Justice League.

Uno degli oggetti del contendere fra le due parti sarebbe, secondo le voci di corridoio, l'impossibilità di raggiungere un accordo per un cammeo di Superman in Shazam!, il prossimo film targato DC/Warner e in uscita il prossimo 4 aprile. In seguito a questa incomprensione, i rapporti tra Cavill e Warner, anche in vista di un futuro rinnovo del contratto, si sarebbero irrimediabilmente guastati, arrivando fino alla ventilata possibilità di togliere definitivamente il mantello di Superman dalle possenti spalle da triglia dell'interprete inglese. 

A contribuire alla situazione ci hanno pensato anche gli impegni cogenti dell'universo cinematografico DC, che in questo momento sta canalizzando tutte le sue forze per la realizzazione e il lancio del film su Supergirl, che sarà una origin story della supereroina adolescente. Nel caso in cui le voci sulla trama di questo film siano corrette, i servigi di Cavill nei panni di Superman non sarebbero nemmeno richiesti, dal momento che secondo il canone DC, la nascita di Supergirl avviene quando Kal-El è ancora un infante. Si aggiunga che, nei piani della major, non c'è in vista (almeno per qualche altro anno) un ulteriore film dedicato esclusivamente all'alter ego di Clark Kent.

Cavill andrebbe così a raggiungere Ben Affleck, l'altro attore rottamato dopo gli esperimenti – non sempre particolarmente riusciti – dell'universo cinematografico DC. Quando la notizia è stata pubblicata, Warner ha reagito con un comunicato che recita: «Nonostante nessuna decisione riguardante i prossimi film su Superman sia stata presa, abbiamo sempre avuto un grande rispetto per e una grande relazione con Henry Cavill», e che suona molto come quando vieni piantato da qualcuno e ti senti dire: «Non sei tu, sono io». Cavill, comunque, casca in piedi – o meglio, in braccio a Netflix – e saprà consolarsi con il ruolo di protagonista della serie ispirata a The Witcher.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


John C. Reilly e la sua esperienza in La sottile linea rossa

24 Settembre 2018

John C. Reilly prosegue nella peculiare parabola di una carriera che lo ha portato a essere nominato all'Oscar per Chicago, ma anche a essere protagonista di ...

Rafiki ottiene una settimana di tregua dalla censura keniana

24 Settembre 2018

Come parte di un più ampio movimento per la tutela dei diritti LGBT nello stato africano, l'Alta Corte del Kenya, lo scorso venerdì, ha rimosso il blocco di censura imposto a Rafiki...

Svelato il nuovo progetto di Todd Haynes

24 Settembre 2018

Dal 1991, anno in cui Todd Haynes ha esordito dietro la macchina da presa cinematografica, a oggi, il regista californiano ha sempre avuto la calma dei giusti nello scegliere...

Michael B. Jordan potrebbe seguire le orme di Willem Dafoe e Liev Schreiber

21 Settembre 2018

Michael B. Jordan, oltre ad avere la testa per scegliere i progetti giusti, ha il fisico (e che fisico) e l'ha già dimostrato più di una volta. È stato Killmonger, sfaccettato...

Trent Reznor e Atticus Ross cureranno la colonna sonora della serie tratta da Watchmen

21 Settembre 2018

Per festeggiare una buona notizia non c'è niente di meglio di un'altra buona notizia. Damon Lindelof, infatti, ha stappato una bottiglia di quello buono dopo che la futura...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy