Dillinger è morto ma è vivo!

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Luci lontane è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 03:00.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Quando chiesero a Marx cos’è la dittatura del proletariato rispose: ”la Comune di Parigi, perché ha abolito l’esercito e la polizia”. Poi vennero i Soviet e Solidarnosc. Questo è il movimento. Non nacquero per caso. (C.L.R. James)»

cinerama
8205
cineteca
2990
servizi
2794
opinionisti
1750
locandine
996
serialminds
745
scanners
473

News


9 Ottobre 2018

Dillinger è morto ma è vivo!

"CG Entertainment chiama a raccolta tutti i fan per pubblicare per la prima volta in alta definizione Blu Ray il controverso capolavoro di Marco Ferreri Dillinger è morto nella versione restaurata in digitale da CSC-Cineteca Nazionale a partire dai negativi originali 35 mm messi a disposizione dell’avente diritto Movie7 Media, con la supervisione alla color correction di Luciano Tovoli e la supervisione al restauro del suono di Federico Savina. Per partecipare al crowdfunding basta collegarsi sul sito cgentertainment.it all’indirizzo www.cgentertainment.it/film-dvd/dillinger-e-morto/f21907/  e pre-acquistare una copia entro il 5 novembre. Al raggiungimento di 300 pre-acquisti la versione restaurata di Dillinger è morto sarà pubblicata in una prestigiosa edizione speciale limitata e numerata".

Questa, cari lettori, è la notizia. Permettetemi una chiosa. Non si tratta semplicemente di un'occasione "commerciale" o di una comune media partnership tra Film Tv e l'editore del Blu Ray, ma di un'operazione culturale perché parliamo di un classico del cinema italiano (quattordicesimo nella nostra classifica dei migliori di tutti i tempi) considerato da tanti, quasi tutti, il capolavoro di Ferreri (io e Alberto Pezzotta gli preferiamo di un cicinin Break Up - L'uomo dei cinque palloni, ma i due film "si parlano", sono quasi un dittico). Ed è giusto, perfino necessario, che finalmente lo si riesca a vedere su supporto digitale con i suoi colori, i suoi suoni, la sua essenza cinematografica finalmente rispettati. Marco Ferreri dirige Dillinger è morto nel 1969, non lo scrive con il "pard" abituale Rafael Azcona - benché sia quest'ultimo l'ispiratore, non accreditato - ma con Sergio Bazzini, che solo un anno primo aveva cosceneggiato Grazie zia di Salvatore Samperi entrando pure lui nella leggenda, con Lisa Gastoni. Sceglie come protagonista Michel Piccoli, conosciuto durante una visita sul set di La chamade di Alain Cavalier, e poi Annie Girardot nei panni della cameriera-amante e Anita Pallenberg, la moglie sempre a letto ammalata di... tedio, o giù di lì. C'è una storia, in Dillinger è morto? Sembra di no ma invece sì, quasi astratta, un triangolo mortale imprigionato in un "paesaggio anemico" alla Mario Schifano, l'artista che prestò a Ferreri il suo appartamento affinché diventasse il set del film (ma la cucina è quella della casa di Ugo Tognazzi). Insomma, un film epocale Dillinger è morto, che anche grazie al vostro aiuto continuerà a vivere.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #002

19 Ottobre 2018

Judi Dench realizza il sogno di rendere il suo sguardo ancora più giudicante
Già di suo Judi Dench è in possesso di uno sguardo che, volontariamente o meno...

Michael B. Jordan produttore e protagonista di The Silver Bear

19 Ottobre 2018

Lionsgate ha messo nelle ambiziose mani di Michael B. Jordan il progetto di The Silver Bear, thriller di futura realizzazione che vede...

Premio Cat 2018 al via

19 Ottobre 2018

Saranno Barbara Belzini, Steve Della Casa, Nanni Cobretti e Federico Gironi a giudicare gli aspiranti critici cinematografici che parteciperanno al Premio Cat 2018, il premio dedicato al...

Addio e grazie per tutte le news #001

18 Ottobre 2018

Susan Sarandon sostituisce Diane Keaton nel remake di Stille hjerte... e la lira si impenna!
Nel 2014 c'era questo film danese di Bille August che parlava di...

Annunciati i prossimi progetti di Sylvester Stallone

18 Ottobre 2018

Non che il 72enne Sylvester Stallone, nell'ultimo periodo, si fosse limitato a dare il becchime ai piccioni al parco godendosi il meritato riposo, anzi. Ha da poco terminato le...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy