Luca Guadagnino vuole Dakota Johnson per il sequel di Chiamami col tuo nome

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Fiaba Di Martino dice che Storie pazzesche è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai4 alle ore 22:35.

È morto il 16 febbraio scorso a 77 anni Bruno Ganz, una delle cose migliori che siano successe al cinema europeo dalla fine degli anni '70 a oggi . Lo ricordiamo con una Lost Highway del 2012.

Il debutto di George Cukor in televisione. Ad opera di Claudio G. Fava.

Uno dei film più amati di Albertone, uno dei suoi personaggi più indimenticabili. La locandina è di Emanuela Martini.

Il 28 febbraio comincia in prima assoluta su Joi la terza stagione di una serie che abbiamo molto amato. Dove eravamo rimasti?

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

La citazione

«All work and no play makes Jack a dull boy»

cinerama
8462
servizi
2975
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482

News


11 Ottobre 2018

Luca Guadagnino vuole Dakota Johnson per il sequel di Chiamami col tuo nome

Tre indizi, almeno secondo il detto, fanno una prova. Dopo aver collaborato con Dakota Johnson in A Bigger Splash e in Suspiria, Luca Guadagnino non nasconde la voglia di poterla avere anche nel cast del seguito, ancora in fase embrionale, di Chiamami col tuo nome. E al terzo strike è lecito, quantomeno, farsi venire il dubbio che il regista abbia trovato la sua musa. Non solo: nell'approfondito profilo che il New Yorker ha dedicato all'autore italiano, quest'ultimo si spinge ancora più in là, condividendo il ruolo che ha in mente per l'attrice.

Dice Guadagnino: «Vorrei che Dakota interpretasse la moglie di Oliver, il personaggio di Armie Hammer. Deve essere una di quelle donne del New England, una provocante poco di buono. E lei e Oliver dovrebbero avere, forse, cinque figli». Il regista ha raccontato la sua idea per il casting alla presenza dello stesso Hammer, che ha reagito con un lapidario: «Ottimo».

E alla domanda su quali potrebbero essere le difficoltà di un sequel, Guadagnino mostra il suo lato di giocatore di poker rispondendo: «L'unico problema è il titolo. Non può essere Chiamami col tuo nome 2». Considerato il numero di figli che il regista italiano prevede per i personaggi di Hammer e Johnson, si fa sempre più concreta la predizione che Timothée Chalamet ha fatto poco tempo fa: il salto temporale nel seguito di Chiamami col tuo nome potrà essere paragonato a quelli di Boyhood. Staremo a vedere.
 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #081            

22 Febbraio 2019

Quota 100 un par di ciufoli
A Sylvester Gardenzio Stallone mancano una manciata di mesi per compiere 73 anni e forse, dico forse, il prossimo ...

Addio e grazie per tutte le news #080         

21 Febbraio 2019

Altro che Corti
Aldo, Giovanni e Giacomo hanno festeggiato i primi 25 anni di unione artistica nel 2016 esagerando: un libro, un film, un...

Addio e grazie per tutte le news #079        

20 Febbraio 2019

Polemicamente, ma senza perdere l'aplomb
Lo stereotipo vuole che le genti al di là della Manica abbiano un approccio molto più posato, cinico, pessimista, sarcastico e...

CineTRIP #013

20 Febbraio 2019

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
21-24 febbraio 2019

SGUARDI SULL'ARTE (E SULL'ARCHITETTURA)
Cinema e...

Tutto quello che c'è da sapere su Cartoomics 2019

20 Febbraio 2019

Si avvicina marzo. E con esso, oltre agli improvvisi scrosci di pioggia e le prime scalmane primaverili, torna puntuale anche il Cartoomics, la convention di cultura pop...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy