Addio e grazie per tutte le news #016

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Blackhat è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 02:35.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
8277
servizi
2826
cineteca
2656
opinionisti
1776
locandine
1000
serialminds
755
scanners
477

News


9 Novembre 2018

Addio e grazie per tutte le news #016

La collaborazione tra Gus Van Sant e Will Ferrell è la notizia più buffa e lieta della giornata
Una notizia che potrebbe essere letta in due modi. Il regista due volte candidato all'Oscar e vincitore della Palma d'Oro con Elephant Gus Van Sant ha scelto come protagonista del suo prossimo film un guitto. Oppure, l'autore di film in cui si seguono per ore e ore alcuni adolescenti inquadrati di schiena collaborerà con Will Ferrell, uno degli uomini più divertenti al mondo. In entrambi i casi è una notizia eccentrica, contando anche che il film si intitolerà The Prince of Fashion e racconterà la storia, adattata dall'articolo My Son, The Prince of Fashion scritto dal premio Pulitzer Michael Chalbon per GQ, di un 13enne, a Parigi insieme al padre per realizzare il suo sogno: partecipare alla Settimana della moda. Sperando che Ferrell, per il suo personaggio, proponga un variazione sul tema Jacobim Mugatu di Zoolander. E che una volta finito con Parigi, la strana coppia prenda in mano le redini dei nuovi Godzilla (quello di Gareth Edwards è in onda alle 21 su Canale 20) per farcene vedere delle belle.

Disney presenta i suoi cavalieri dell'apocalisse, in prima linea nella guerra in arrivo
Il conflitto finale fra Disney e Netflix per la conquista definitiva del mondo dell'intrattenimento si fa sempre più vicino, mentre le strategie di battaglia del malefico topolino con la vocina si fanno sempre più delineate. Il piano è semplice: dopo aver rilevato tutto ciò che si poteva acquistare – Pixar, Marvel, Fox, LucasFilm, Iginio Straffi e Luc Besson – a Disney rimaneva un solo vero concorrente, Netflix. Così, prima ha ritirato tutte le sue proprietà più importanti dai server del gigante dello streaming, al contempo annunciando la realizzazione di una propria versione di Netflix (che adesso ha anche un nome: Disney+) per essere competitiva anche su quel mercato. Oltre all'enormità di contenuti preesistenti che saranno disponibili, Disney+ conterà su due teste d'ariete originali: una serie prequel di Rogue One con protagonista Diego Luna, e una serie dedicata a Loki con la conferma di Tom Hiddleston come protagonista. Non so come sia il clima giù agli uffici di Netflix, ma sarebbe consigliabile rivedersi L'ultimo dei Mohicani (su Studio Universal alle 21.15) per un efficace ripasso sulla lotta disperata. 

Quando il protagonista della giornata di news è Michael Chabon, è un'ottima giornata di news
Ritorna prepotentemente lo scrittore Michael Chabon, che oltre a essere ispirazione per Gus Van Sant e Will Ferrell, è come detto anche un romanziere onorato con il premio Pulitzer nel 2000 per Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay. Ma non finisce qui: oltretutto Chabon sarà fra gli sceneggiatori della prossima serie Star Trek, quella che avrà l'oneroso compito di far gloriosamente ritornare Patrick Stewart nei panni di Jean-Luc Picard. Al prossimo pranzo di Natale, quando quel vostro zio hipster con l'orecchino, quello radical chic che segue in tour Philippe Daverio e legge solo Franzen, vi farà per l'ennesima volta notare che siete dei bifolchi privi di spessore intellettuale: raccontategli di Michael Chabon, il premio Pulitzer che scrive episodi di Star Trek e che quando ha conosciuto Patrick Stewart si è emozionato come le signore del Rotary che stringono la mano di Daverio. Solo che Patrick Stewart è più figo. E nel dubbio, per questa sera, consigliate allo zio The Imitation Game (su Rai Movie alle 21.10), a lui potrebbe piacere un sacco.

In breve:
Scontro di famiglie agli antipodi che si trasforma in amore a sorpresa tra i due capifamiglia Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio, lasciando basiti i rispettivi primogeniti Filippo Scicchitano e Jasmine Trinca. Questo in soldoni Croce e delizia, il nuovo film, sono appena iniziate le riprese, di Simone Godano. Che vedrà per sempre, nella sua filmografia su Imdb, il titolo del suo nuovo film accostato in parallelo a quello del precedente, Moglie e marito

David Simon è quello di The Wire, Treme, Generation Kill e The Deuce. Un sultano della narrazione su piccolo schermo. Philip Roth era Philip Roth, uno da doppio grassetto, e fra le tante cose fondamentali che ha scritto c'è anche Il complotto contro l'America, magistrale esempio di fantapolitica. Che ora verrà preso da Simon e trasformato in una bellissima miniserie in sei puntate per HBO, promesso.

Mark Ruffalo, dopo Spotlight, non vuole perdere il primato di attore con la faccia da cucciolo giusta per fare il cittadino indignato e deluso, ma mai domo. Sarà fra i protagonisti del prossimo film di Todd Haynes, ancora senza titolo ufficiale, che racconterà la storia dell'avvocato che ha sconfitto il colosso dell'industria chimica DuPont.

Il contributo video di oggi vuole essere un omaggio a e un ricordo di, a sorriso ben stampato in volto, Max Croci. Che alla regia cinematografica ci era arrivato abbastanza tardi, il suo debutto è stato solo nel 2015 con Poli opposti, ma solo dopo una carriera artistica e da videomaker instancabile. Piuttosto che con le immagini di uno dei suoi tre film da regista, o dei suoi corti o, ancora, dei suoi documentari, forse è bello ricordarlo con un breve backstage di La verità, vi spiego, sull'amore in cui fa lo scemo insieme ad Ambra Angiolini.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Da Kurt Kren al rock sovietico del Beltrade. Seconda giornata di FilmmakerFest 2018

17 Novembre 2018

I titoli selezionati, recentemente restaurati dal Filmmuseum di Vienna, vanno a formare una collana incompleta ma esaustiva per ca(r)pire la vera essenza di Kren, definito un «punk strutturale...

Monrovia, Indiana apre FilmmakerFest 2018

16 Novembre 2018

FilmmakerFest, Festival Internazionale del Cinema Documentario e Sperimentale nato a Milano nel 1980, continua a impegnarsi nel far risaltare sempre più la condizione politica e sociale...

Addio e grazie per tutte le news #021

16 Novembre 2018

Con un po' di orgoglio e forza di volontà, riusciamo sempre a farci riconoscere
A essere sincero, non avevo la minima idea che in questo governo esistesse un ministro della...

FilmmakerFest 2018 - Programma generale

16 Novembre 2018

Programma FilmmakerFest 2018


(16-24 novembre, Spazio Oberdan e Arcobaleno Film Center)

Concorso internazionale e apertura: da Frederick Wiseman a Ruth Beckermann;...

Addio e grazie per tutte le news #020

15 Novembre 2018

Netflix ci tiene agli utenti che non ci tengono alle loro diottrie
La notizia potenzialmente più buffa della giornata – Netflix sta testando su alcuni...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy