Opinionisti: rubriche e editoriali

Opinionisti /// Pensieri cattivi, (col)laterali, editoriali. Dal 2008 ad oggi.

Black Mirror

Black Mirror n° 21/2013

Il Trono di Spade è troppo spinto per la Rai? Ecco cosa ne pensava nel 2013 Andrea Bellavita.

Il problema non è se Il trono di spade (Game of Thrones nella versione originale) sia da considerarsi “pornografia”, o se sia lecito e motivato definirlo come tale. Nel primo caso la risposta è no, nel secondo è che ognuno è libero di esprimere la propria opinione. La polemica che ha imperversato la settimana scorsa riguarda una questione più complessa: se cioè un prodotto simile sia adatto a un canale come Rai4, ovvero al “servizio pubblico”. Il trono di spade viene trasmesso negli Usa su HBO, canale cable-satellitare di eccellenza e di extra-nicchia (non solo perché è bello, ma perché l’abbonamento costa, e tanto), ed è diffuso in tutto il mondo quasi esclusivamente su canali satellitari a pagamento. Oltre all’Italia, dove ha avuto un primo passaggio su Sky Cinema 1 HD (a celebrarne la naturale identità para-cinematografica), soltanto altri due paesi europei lo hanno trasmesso su un canale generalista in chiaro e gratuito: la Spagna su Antena 3 (dopo un primo passaggio su Canal+) e la Germania su RTL II (dopo un passaggio su Sky Atlantic e TNT Serie). In entrambi i casi si tratta di emittenti private e destinate a un pubblico giovane, evoluto e curioso. Come Rai4. Cerchiamo di capire: se un prodotto di eccellenza (chi scrive poi non è mai stato un fan appassionato, ma ne riconosce la qualità e l’interesse) viene offerto da un canale tematico a pagamento è “quella televisione che noi non siamo capaci a fare”, se invece passa su una rete gratuita e pubblica, allora diventa disturbante e pericoloso. E se Rai4 fosse l’unico canale d’Europa ad aver fornito davvero un servizio pubblico? Come? Facendo cultura. Perché o ci mettiamo l’anima in pace e capiamo che anche questo strano fenomeno della fiction “difficile” (Rai4 era incorsa in un problema analogo qualche mese fa con Fisica o chimica) è una forma di cultura, oppure, vabbè… continuiamo a farci del male.

C

N° 13 / 2011

Donne

Collateral

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per...

Tommaso Labranca

E

N° 29 / 2015

Pubblico cercasi

Editoriale

Mentre Ambi Pictures annuncia nello sgomento generale di voler produrre un remake di La dolce vita (non pervenuti regista, cast, etc), le associazioni di categoria certificano come nei primi sei mesi del 2015 il pubblico in sala sia...

Mauro Gervasini

d

N° 49 / 2014

detour 163- Né dio né (pa)drone

detour

Potremmo dire: Drole de Drome! E scoprire che la risposta è nell’aria, alla domanda che ci si poteva fare sul doppiaggio cinguettante gemello di marcelduchamp ne LaVerificaIncerta e di totò e ninetto in “uccellacci e uccellini...

Enrico Ghezzi

d

N° 29 / 2013

detour 129 - fra(m)menti (di)incontri

detour

«Tu ti guardi allo specchio... gesticoli, tiri fuori la lingua... Bene. Supponi che un dio maligno si diverta a diminuire follemente la velocità della luce. Tu sei a 40 centimetri dal tuo specchio. Prima ricevi la tua immagine dopo 2,666......

Enrico Ghezzi

E

N° 22 / 2017

A responsabilità limitata

Editoriale

Cannes 70. Il protagonista dei film in concorso è il concetto di responsabilità. Lo è in Happy End di Michael Haneke, in cui ogni reato della classe imprenditoriale s’assolve in una commedia in agonia, in una soap che non riesce a...

Giulio Sangiorgio

Archivio Opinionisti

Titolo Rubrica Autore FilmTv n°
A cavallo della tigre L'occhio in meno Alberto Pezzotta 38 / 2017
Black Mirror n° 38/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 38 / 2017
La bussola d'oro n° 38/2017 Bussola d'oro Marianna Cappi 38 / 2017
Mulholland Drive n° 38/2017 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 38 / 2017
Vengo dalla Luna Editoriale Ilaria Feole 38 / 2017
Black Mirror n° 37/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 37 / 2017
Il clan dei marxigliesi Editoriale Mauro Gervasini 37 / 2017
Il Sassolino n° 37/2017 Il Sassolino Ilaria Feole 37 / 2017
L'ultima donna L'occhio in meno Alberto Pezzotta 37 / 2017
Visioni dal fondo n° 37/2017 Visioni dal fondo Roy Menarini 37 / 2017
Black Mirror n° 36/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 36 / 2017
I diari di Twin Peaks n° 36/2017 I diari di Twin Peaks Matteo Marelli 36 / 2017
La bussola d'oro n° 36/2017 Bussola d'oro Marianna Cappi 36 / 2017
Mulholland Drive n° 36/2017 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 36 / 2017
Punti di vista n° 36/2017 Punti di vista Pier Maria Bocchi 36 / 2017
Re per sempre Editoriale Giulio Sangiorgio 36 / 2017
Black Mirror n° 35/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 35 / 2017
In breve Editoriale Giulio Sangiorgio 35 / 2017
Visioni dal fondo n° 35/2017 Visioni dal fondo Roy Menarini 35 / 2017
Basta che funzioni Editoriale Giulio Sangiorgio 34 / 2017
Black Mirror n° 34/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 34 / 2017
I diari di Twin Peaks n° 34/2017 I diari di Twin Peaks Alice Cucchetti 34 / 2017
La bussola d'oro n° 34/2017 Bussola d'oro Marianna Cappi 34 / 2017
Mulholland Drive n° 34/2017 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 34 / 2017
Black Mirror n° 33/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 33 / 2017
I diari di Twin Peaks n° 33/2017 I diari di Twin Peaks Ilaria Feole 33 / 2017
Il Sassolino n° 33/2017 Il Sassolino Alberto Pezzotta 33 / 2017
Un'isola felice Editoriale Giulio Sangiorgio 33 / 2017
Visioni dal fondo n° 33/2017 Visioni dal fondo Roy Menarini 33 / 2017
Black Mirror n° 32/2017 Black Mirror Andrea Bellavita 32 / 2017

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy