Opinionisti: rubriche e editoriali

Opinionisti /// Pensieri cattivi, (col)laterali, editoriali. Dal 2008 ad oggi.

Il Sassolino

Il Sassolino n° 07/2018

Dopo l'editoriale di Ilaria Feole, la risposta di Pier Maria Bocchi. Parliamo dell' odierno femminile cinematografico ?

Anch’io anch’io anch’io! Posso alzare la mano e dire anch’io una cosa a proposito dell’odierno femminile cinematografico? In quanto uomo, persona consapevole e che cerca di ragionare (almeno me lo auguro), cittadino del mondo (amen), gay (benché preferisca un’altra parola, ma è politicamente scorretta, e di questi tempi è meglio evitare)? Sì? No? Facciamo di sì. Chi ha visto l’ultimo Eastwood potrebbe esclamare «To’ guarda, l’ha sceneggiato una donna!». (E pure esordiente, aggiungerei malizioso). Il sarcasmo di Ilaria Feole nell’editoriale di Film Tv n. 6/2018 è giustificato. Perché è noto, vero? Le donne non capiscono un cazzo di cinema, non sanno fare critica, figuriamoci fare film, tanto quanto i neri hanno l’uccello grosso e i froci (ecco, l’ho detta) hanno uno spiccato senso per l’arredamento e sono dei perfetti “migliori amici e confidenti” delle donne. E il cerchio si chiude, evviva. Pensate siano cliché muffi? Pensateci ancora. Nella sua arroganza provocatoria, Mario Mieli aveva ragione: l’ideologia e la comunicazione di massa dominanti, maschiliste, fallocentriche, eteronormative, e al netto di ogni metrosessualismo ormai omologato e previsto (che non fa più la differenza: capitò anche al camp), hanno paura (e non orrore) della diversità. La quale, ci tengo a sottolinearlo, non si conquista soltanto con una denuncia: è un abito che si prova e indossa da subito, e in un sistema industriale oligarchico è così che il femminile può prendere le misure e le distanze. Alla faccia della parità. Chiedetelo a Roberta Findlay. A Stephanie Rothman. E pure a Doris Wishman. Loro sì che saprebbero dare qualche istruzione per l’uso a questa contemporaneità avida di castighi.

B

N° 11 / 2016

Black Mirror n° 11/2016

Black Mirror

Anche quest’anno, nonostante gli ascolti in crescita costante, non sono mancate le critiche a MasterChef (spoiler compreso sulla finale, ma per pura dabbenaggine indigena). La nenia è sempre la stessa: poca autenticità, tutto preparato...

Andrea Bellavita

d

N° 13 / 2012

detour 64 - Cinema (sordo)muto (1)

detour

Restare privo di sensi è forse l’esperienza filmica estrema, la più sensazionale. Il cinema si offre all’umano in forma di protesi darwiniana spettacolarscientifica, ma subito esibisce il proprio clamoroso mancarci, sufficiente a innescare sogni...

Enrico Ghezzi

E

N° 17 / 2017

La vità non è così importante

Editoriale

«Allora, ecco cosa penso dell’aborto...» esordisce sul palco Louis C.K., nel suo nuovo spettacolo realizzato per Netflix e disponibile sulla piattaforma dal 4 aprile 2017. Louis C.K. 2017 è titolo minimalista e in apparenza pigro: ma...

Ilaria Feole

E

N° 18 / 2012

Italia’s Lost Talent

Editoriale

E così, sia la Quinzaine des Réalisateurs sia la Semaine de la Critique (su queste ultime vedi articolo a pagina 4) sia Un Certain Regard - ovvero tre sezioni su cinque di Cannes 2012 - non avranno nei loro cartelloni film italiani. E così, nei...

Aldo Fittante

B

N° 23 / 2016

Black Mirror n° 23/2016

Black Mirror

Come Dine with Me è un programma di 11 anni fa: esordì in Gran Bretagna su Channel 4, e da allora ne hanno fatte 37 versioni, con durate, collocamenti e formati molto diversi fra loro (da un paio di mesi a una stagione intera, in PT,...

Andrea Bellavita

Archivio Opinionisti

Titolo Rubrica Autore FilmTv n°
English Collateral Tommaso Labranca 35 / 2010
Il cinema dell’(ir)realtà Editoriale Aldo Fittante 35 / 2010
Cataloghi Collateral Tommaso Labranca 34 / 2010
Il futuro è nero, opaco CinéDécor Tommaso Labranca 34 / 2010
La solitudine dei numeri serial Editoriale Aldo Fittante 34 / 2010
Radio Collateral Tommaso Labranca 33 / 2010
Toy Story Editoriale Tommaso Labranca 33 / 2010
Tutto è il contrario di tutto CinéDécor Tommaso Labranca 33 / 2010
Classifiche Collateral Tommaso Labranca 32 / 2010
Tornando a casa CinéDécor Tommaso Labranca 32 / 2010
Una scrittrice di cinema Editoriale Mario Sesti 32 / 2010
Estetica Collateral Tommaso Labranca 31 / 2010
Il bello addormentato nel bosco Editoriale Aldo Fittante 31 / 2010
Prego, si svacchi! CinéDécor Tommaso Labranca 31 / 2010
La pizzeria 237 CinéDécor Tommaso Labranca 30 / 2010
Mina Collateral Tommaso Labranca 30 / 2010
Noi ci crediamo Editoriale Aldo Fittante 30 / 2010
Effetto Cinema Editoriale Mario Sesti 29 / 2010
Registri Collateral Tommaso Labranca 29 / 2010
Tutti uniti nel Radical CinéDécor Tommaso Labranca 29 / 2010
Il profumo degli oggetti CinéDécor Tommaso Labranca 28 / 2010
In Giro per il Tour Editoriale Raffaella Giancristofaro 28 / 2010
Ismofasc Collateral Tommaso Labranca 28 / 2010
La modernità malinconica CinéDécor Tommaso Labranca 27 / 2010
L’estate di Film Tv Editoriale Aldo Fittante 27 / 2010
Sfilate Collateral Tommaso Labranca 27 / 2010
La follia del frullatore CinéDécor Tommaso Labranca 26 / 2010
La grinta dei poeti Editoriale Mauro Gervasini 26 / 2010
Portocerving Collateral Tommaso Labranca 26 / 2010
La rivoluzione del disordine CinéDécor Tommaso Labranca 25 / 2010

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy