Fire Squad: Incubo di Fuoco di Joseph Kosinski - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che I gioielli di Madame de... è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 02:20.

Dove sono finite le sex symbol? Dal nostro archivio, una riflessione del 2012 di Roy Menarini.

Rick Alverson (in concorso a #Venezia75 con The Mountain ) è un comico da prendere decisamente sul serio. Lo avevamo segnalato negli Scanners.

Manca poco per la quinta stagione (su Netflix dal 14 settembre). Il cavallo più (o meno) famoso di Hollywoo sta per tornare.

Tra i 30 registi italiani più votati del nostro sondaggio pubblicato su FilmTv n° 34 c'è lui. Noi lo conosciamo bene, e voi?

Per festeggiare David Cronenberg che verrà premiato con il Leone alla carriera a Venezia 75 abbiamo pensato di rendere disponibili tutti gli articoli archiviati nella nostra collezione Locandine. A partire da La zona morta.

La citazione

«You Cannot Be Serious! (John McEnroe)»

scelta da
Rinaldo Censi

cinerama
8155
cineteca
2939
servizi
2701
opinionisti
1720
locandine
993
serialminds
739
scanners
471
Recensione pubblicata su FilmTv 34/2018

Fire Squad: Incubo di Fuoco


Regia di Joseph Kosinski

La genericità del titolo (e, per una volta, vale sia per il pomposo Only the Brave originale sia per l’anonima accoppiata “titolo in inglese - sottotitolo esplicativo” italiana) potrebbe far pensare a un’avventura standard d’eroismo action: elevate dosi di testosterone, catastrofismo spettacolare, patriottismo profuso a piene mani, scrittura bidimensionale, necessaria solo ad allacciare tra loro sequenze adrenaliniche. Tutte cose che in Fire Squad non mancano, ma nemmeno lo esauriscono: immancabilmente «tratto da una storia vera» (raccontata nel dettaglio in un articolo di “GQ” intitolato No Exit), ripercorre le vicende di una piccola squadra di vigili del fuoco municipale, la prima della Storia a farsi promuovere tra le élite da prima linea, dall’arduo addestramento iniziale fino all’inesausta lotta contro gli incendi boschivi degli stati centrali Usa, fino all’incontro fatale con un fuoco indomabile. La regia del fantascientifico Kosinski (Oblivion, Tron: Legacy) è imprevedibilmente a proprio agio, pur non rinunciando a una certa levigatezza da spot nella messa in scena di quest’immaginario country, tra cavalcate al tramonto e birre sorseggiate sul portico; però la sceneggiatura - che è co-firmata dall’autore di Black Hawk Dawn e infatti riverbera di un buon cameratismo da war movie - sa indugiare saggiamente sulla quotidianità della squadra, sulle biografie uniche ma universali dei suoi working class hero (aiutata da un cast in stato di grazia), sulla lenta costruzione delle relazioni. Al punto che poi, quando arriva, l’inevitabile tragedia riesce nell’impresa di non risultare ricattatoria, ma genuina, e tutt’altro che generica.

I 400 colpi

AC
7
RMO
6
GAN
7
ES
6
media
6.5
Fire Squad: Incubo di Fuoco (2017)
Titolo originale: Only the Brave
Regia: Joseph Kosinski
Genere: Azione - Produzione: Usa - Durata: 134'
Cast: Josh Brolin, Miles Teller, Taylor Kitsch, Jeff Bridges, James Badge Dale, Jennifer Connelly
Sceneggiatura: Ken Nolan, Eric Singer

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.


Alice Cucchetti

Nasce a Busto Arsizio, studia a Bologna, vive a Milano. I suoi genitori le hanno sempre detto di non guardare i telefilm, inevitabilmente indirizzandola verso un consumo appassionato e compulsivo di serialità televisiva. Tra gli autori storici di Serialmente.com e co-fondatrice di Mediacritica.it, ha curato la rubrica Cinetv di "Nocturno" e ha collaborato, tra gli altri, con Best Movie, Best Serial, Abbiamoleprove, Grazia.it, Osservatorio Tv. Ama le canzoni con i finali tristi, gli androidi paranoici, i paradossi temporali, i gatti e il cioccolato. Oltre che sulle pagine di Film Tv, dove cura le rubriche Serial Minds e Telepass, chiacchiera ai microfoni di "Pilota - Un podcast sui telefilm", il programma sulle serie tv di Querty.it.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy