Scanners - Caccia all'inedito

970x250_FI.JPG

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Sieranevada

Regia: Cristi Puiu

Anno: 2016
Genere: Drammatico
Produzione: Romania/Francia/Bosnia ed Erzegovina/Croazia/Macedonia
Durata: 173 minuti

Cast: Mimi Branescu, Judith State, Bogdan Dumitrache, Dana Dogaru, Sorin Hedeleni, Ana Ciontea, Tatiana Jekel, Valer Dellakeza, Ioana Craciunescu

Una riunione di famiglia in attesa d’un pranzo commemorativo, una festa per celebrare i 40 giorni dalla morte del patriarca, un atto d’amore postremo, secondo il dettame del rito ortodosso. 2 ore e 53 minuti di film, chiusi in un appartamento di Bucarest, in attesa del pasto. Un Kammerspiel pieno di gente, nonne, madri, figli, amanti e mariti, un mucchio eterogeneo anagraficamente, differente per ceto, per credo politico, ma drammaticamente omogeneo secondo le norme del sistema-famiglia. Una ciarla continua, irritabile e instabile, irragionevole e isterica. Un jeu de massacre gratuito, che s’accende e si spegne a seconda del momento, del discorso d’occasione, con l’on/off incastrato tra il sensibile e il labile, in un folle balbettio di (ri)sentimenti, in un andirivieni di pathos e apatia. Il titolo scelto da Puiu per questo suo film, in Concorso a Cannes 2016, è un assurdo, che identifica un luogo. Luogo per luogo, parte per il tutto: il focolare domestico, ça va sans dire, sono le camere della Romania. La stessa che il cinema di questo paese, tra un Mungiu, un Sitaru e un Porumboiu, scruta da 15 anni a questa parte, con quello sguardo di cui lo stesso Puiu, da La morte del signor Lazarescu in poi, è stato principale portatore. Un presente su cui pesa il passato, il defunto, l’estinto carissimo, l’ombra del ricordo del comunismo, l’ossessione per le bugie del potere (qui a raggio globale e poi intimo: da Ceausescu si passa all’11 settembre 2001, alla tragedia di “Charlie Hebdo”, poi ai tradimenti tra parenti), il surrealismo concreto di un mondo privo di centro identitario (e dunque di un fulcro narrativo, di uno sviluppo coerente, di un progetto di senso preciso), e il seguente bisogno costante, da parte di ognuno, di simboli e rituali con cui costruirsi, a cui appigliarsi, con cui salvarsi. Come sempre, Puiu sceglie di salvaguardare il grottesco, con la sua macchina da presa che si dichiara immediamente punto d’osservazione impotente e imparziale, incapace di aprire le porte, di dettare il ritmo dell’umana e troppo umana commedia, con quel distacco ghignante che sa di satira e resa. Come fosse lo sguardo del morto, come fosse un turista in Sieranevada. Signori e signore, ecco L’angelo sterminatore di Puiu, un film frammentato, farsesco, umanista, esteticamente estremo, sicuramente stremante: non arriva il momento di mangiare, non arriva lo stacco delle lunghissime inquadrature, non importa che il racconto abbia un fine. Quel che conta è solo l’accumulo di presente, per comprendere quel di cui è fatto e sfatto un paese. In dvd francese da € 19,99. 

The Deep Blue Sea (2011)

Regia di Terence Davies

A 11 anni da La casa della gioia e 3 dal documentario su Liverpool (l’autobiografico e storico - non è un paradosso - Of Time and the City), torna Terence Davies, maestro...

FilmTv n° 50 / 2013

Dharma Guns (2010)

Regia di F.J. Ossang

«An injury to one is an injury to all». Il motto è quello celebre di un sindacato, l’Industrial Workers of the World. L’IWW. Il film è di Travis Wilkerson, uno che s’è visto per bene le opere di...

FilmTv n° 31 / 2017

A Dirty Shame (2004)

Regia di John Waters

Pink Flamingos, 1972, un’immagine esemplare: un grosso, grasso travestito si ciba di feci di cane. 30 anni dopo, il cinema di John Waters è cambiato. S’è fatto fumettistico,...

FilmTv n° 13 / 2015

Love Exposure (2008)

Regia di Sion Sono

Tra sature e lussureggianti cromie pop, iperrealismo che si deforma continuamente in surrealismo, crudeli strap- pi/stupri di montaggio dada e visioni cassavetesiane in cui montare la tensione,...

FilmTv n° 25 / 2014

The End of Time (2012)

Regia di Peter Mettler

Incontro tra due ipotesi di cinema post-etnografico, oltre le secche del rigore accademico e aperte al pastiche di linguaggi, sempre fuori formato e disponibili all’installazione museale: da un...

FilmTv n° 03 / 2015

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Laissez bronzer les cadavres Hélène Cattet, Bruno Forzani Alessandro Baratti 17 / 2018
Cameraperson Kirsten Johnson Alice Cucchetti 15 / 2018
The Breadwinner Nora Twomey Fiaba Di Martino 13 / 2018
Beach Rats Eliza Hittman Giulio Sangiorgio 11 / 2018
Journey to the West: Demon Chapter Hark Tsui Emanuele Sacchi 07 / 2018
The Monkey King 2 Soi Cheang Emanuele Sacchi 07 / 2018
Wu Kong Chi-kin Kwok Emanuele Sacchi 07 / 2018
L'amant d'un jour Philippe Garrel Rinaldo Censi 05 / 2018
A Ghost Story David Lowery Fiaba Di Martino 03 / 2018
Le parc Damien Manivel Giulio Sangiorgio 01 / 2018
A Quiet Passion Terence Davies Luca Pacilio 51 / 2017
Before I Disappear Shawn Christensen Fiaba Di Martino 49 / 2017
La jeune fille sans mains Sébastien Laudenbach Giulio Sangiorgio 47 / 2017
Le Grand Méchant Renard et autres contes... Patrick Imbert, Benjamin Renner Ilaria Feole 47 / 2017
Napping Princess - The Story of the Unknown Me Kenji Kamiyama Alice Cucchetti 47 / 2017
La Region Salvaje Amat Escalante Ilaria Feole 45 / 2017
Prevenge Alice Lowe Fiaba Di Martino 45 / 2017
The Lure Agnieszka Smoczynska Emanuele Sacchi 45 / 2017
Comme un avion Bruno Podalydès Ilaria Feole 43 / 2017
La loi de la jungle Antonin Peretjatko Fiaba Di Martino 43 / 2017
Problemos Eric Judor Giulio Sangiorgio 43 / 2017
Boro in the Box Bertrand Mandico Alberto Pezzotta 41 / 2017
Love & Peace Sion Sono Fiaba Di Martino 41 / 2017
The Alchemist Cookbook Joel Potrykus Ilaria Feole 41 / 2017
By the Time It Gets Dark Anocha Suwichakornpong Emanuele Sacchi 37 / 2017
An Injury to One Travis Wilkerson Giulio Sangiorgio 31 / 2017
Dharma Guns F.J. Ossang Giulio Sangiorgio 31 / 2017
Let Each One Go Where He May Ben Russell Roberto Manassero 31 / 2017
Diamond Island Davy Chou Roberto Manassero 29 / 2017
Le sommeil d'or Davy Chou Roberto Manassero 29 / 2017

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy