Scanners - Caccia all'inedito

970x250.JPG

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Boarding Gate

Regia: Olivier Assayas

Anno: 2007
Genere: Thriller
Produzione: Francia
Durata: 105 minuti

Cast: Asia Argento, Michael Madsen, Carl Ng, Kelly Lin

Miles è un investimento morto, solo un relitto dei bei tempi andati. Sandra è solo un corpo, grimaldello erotico da vendere ai clienti per carpire qualche segreto industriale, per accendere i desideri spenti dell’investimento morto di cui sopra. Calati in una Parigi notturna e anonima, fatta di tre interni in croce e di strade periferiche, i due, inizialmente, parlano, parlano, parlano. «Ti eccitavi di più quando pianificavamo il da farsi, molto meno quando lo facevamo davvero » dice lei, con la voce strascicata e bambinesca di Asia Argento, gli occhi sgranati e vacui di una ragazzina sperduta che sta solo fingendo di sapere quello che fa. Oppure, di qualcuno che lo sa fin troppo bene, ed evoca il pericolo dell’imprevedibilità a ogni passo. Poi l’azione arriva di colpo e la premessa salta, il film accelera e viaggia come un proiettile impazzito, sbanda nelle direzioni sghembe di continue, scomposte, impossibili fughe. Le forme del noir, del thriller, del melodramma cortocircuitano in questo “B movie” (girato in sei settimane, con un budget di 2 milioni di dollari) incoerente solo per chi si ferma in superficie. Se la fonte d’ispirazione narrativa è la storia vera del finanziere Edouard Stern, ucciso dall’amante prostituta Cécile Brossard dopo un gioco sadomaso, la strada da seguire, nella traiettoria che trascina Sandra/Asia da Parigi a Hong Kong (collegando idealmente anche il francese Assayas alla sua passione per il cinema asiatico), è quella dei soldi. Corpi, merci, sesso, identità, ambizioni, aspirazioni, sentimenti sono (s)oggetti intercambiabili quanto articoli sugli scaffali di un supermarket, e ugualmente dotati di un prezzo, più o meno alto. Assayas li insegue con la camera a mano, senza fare distinzioni di sorta, come uno sguardo orfano di riferimenti dentro un paesaggio di figure indistinguibili. Allo stesso modo la girandola frenetica di seduzioni, tradimenti, rivelazioni, vendette (cose di cui i personaggi discutono di continuo) costruisce una trama che perde di senso nel suo essere mera funzione del denaro. È lo sfondo onnipresente (che sia composto di giganteschi container, di grafici borsistici, di imponenti grattacieli) quello cui prestare maggiore attenzione: perché, a dispetto del disperato agitarsi della protagonista, rappresenta una cella rigida e soffocante, dalla quale non c’è speranza di sfuggire.

John Dies at the End (2012)

Regia di Don Coscarelli

Guarderete con sospetto la salsa di soia, la prossima volta che cenerete al cinese, soprattutto se il ristorante ha un nome carpenteriano e serve piatti messicani. Potrebbe trattarsi di una...

FilmTv n° 03 / 2014

Life Without Principle (2011)

Regia di Johnnie To

Non hanno pistole, i gangster di Life without Principle, e a rigor di logica non sono nemmeno veri gangster: i criminali di basso e medio livello si arrabattano in locali spogli,...

FilmTv n° 07 / 2015

Wendy and Lucy (2008)

Regia di Kelly Reichardt

Night Moves è il nome di una barca. Quella acquistata per 10 mila dollari dall’ex studentessa Dena, caricata d’esplosivo casalingo, trascinata sull’acqua di un lago artificiale fino a...

FilmTv n° 49 / 2014

Sarah préfère la course (2013)

Regia di Chloé Robichaud

Lavorare, innamorarsi, sposarsi, procreare. Rigorosamente in quest’ordine. «Pensavo fosse questo, diventare grandi» dice Sarah. «E invece sto facendo tutto al contrario». 20 anni e una passione...

FilmTv n° 43 / 2016

Weekend (2011)

Regia di Andrew Haigh

Guarda il mondo dalla sua finestra al quattordicesimo piano, Russell, da un appartamento piccolo, stipato di mobili usati. Ogni volta che osserva Glen allontanarsi, figurina minuscola sul...

FilmTv n° 08 / 2014

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
La mort de Louis XIV Albert Serra Rinaldo Censi 17 / 2017
Nocturama Bertrand Bonello Giulio Sangiorgio 17 / 2017
Rester vertical Alain Guiraudie Roberto Manassero 17 / 2017
American Honey Andrea Arnold Alice Cucchetti 15 / 2017
Certain Women Kelly Reichardt Ilaria Feole 15 / 2017
The Love Witch Anna Biller Alice Cucchetti 15 / 2017
Human Remains Jay Rosenblatt Giulio Sangiorgio 13 / 2017
Los Angeles Plays Itself Thom Andersen Roberto Manassero 13 / 2017
Re: Awakenings Bill Morrison Rinaldo Censi 13 / 2017
Holiday Guillaume Nicloux Alessandro Baratti 11 / 2017
The End Guillaume Nicloux Alessandro Baratti 11 / 2017
Valley of Love Guillaume Nicloux Alessandro Baratti 11 / 2017
Counting Jem Cohen Roberto Manassero 09 / 2017
In Jackson Heights Frederick Wiseman Roberto Manassero 09 / 2017
O.J.: Made in America Ezra Edelman Alice Cucchetti 09 / 2017
A Espada e a Rosa João Nicolau Giulio Sangiorgio 07 / 2017
Guy and Madeline on a Park Bench Damien Chazelle Ilaria Feole 07 / 2017
Les rencontres d'après minuit Yann Gonzalez Luca Pacilio 07 / 2017
Francesca Luciano Onetti Claudio Bartolini 05 / 2017
Sonno Profondo Luciano Onetti Claudio Bartolini 05 / 2017
The Editor Adam Brooks, Matthew Kennedy Claudio Bartolini 05 / 2017
Le fils de Joseph Eugène Green Luca Pacilio 03 / 2017
The Childhood of a Leader Brady Corbet Mauro Gervasini 03 / 2017
The Ones Below David Farr Giulio Sangiorgio 03 / 2017
Kaili Blues Gan Bi Luca Pacilio 01 / 2017
Le bois dont les rêves sont faits Claire Simon Ilaria Feole 01 / 2017
Sieranevada Cristi Puiu Giulio Sangiorgio 01 / 2017
Swiss Army Man Dan Kwan, Daniel Scheinert Giulio Sangiorgio 51 / 2016
Wiener-Dog Todd Solondz Ilaria Feole 51 / 2016
Yoga Hosers Kevin Smith Alice Cucchetti 51 / 2016

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l.
Credits - Contatti - Privacy