Serial Minds - recensioni di serie TV

Serial Minds /// Le nostre recensioni delle serie, in TV e in streaming.

Atlanta


Stagione: 1

«Non faccio altro che perdere. Forse certe persone devono semplicemente continuare a perdere, per bilanciare l’equilibrio sulla Terra». Lo dice Earn - circa 30 anni, un futuro a Princeton finito nello sciacquone, una figlia da una donna che non lo vuole più, un lavoro che non gli permette di pagarsi l’affitto - rivolgendosi a uno sconosciuto in completo anni 40, su un bus che attraversa Atlanta. Lo sconosciuto svanisce nel nulla, è un’apparizione vagamente lynchiana, e la sequenza, uno dei tanti momenti surreali di cui la prima stagione di Atlanta è disseminata, ci aiuta a spiegare perché è forse il prodotto televisivo più importante del 2016. In primis perché Donald Glover (stand up comedian, sceneggiatore tv nella scuderia di 30 Rock, prossimo volto di Lando Calrissian nello spinoff di Star Wars su Han Solo, autore di dischi rap e r’n’b con lo pseudonimo Childish Gambino) ne è creatore, interprete, regista, produttore e supervisore delle musiche: un’opera concepita e sviluppata da un unico autore, con grande libertà espressiva, come era accaduto a Louis C.K. con Louie (con cui Atlanta condivide il canale Usa, FX, ai cui dirigenti Glover afferma di aver spudoratamente mentito sulla natura del progetto fino a via libera ottenuto). Cosa vuol dire libertà in una serie tv? Per esempio, che non c’è un solo personaggio che compaia in tutti gli episodi; la trama orizzontale (labilmente agganciata all’ambizione di Earn di diventare manager del rampante rapper Paper Boi, che accidentalmente è anche suo cugino) è talvolta accantonata per digressioni lunghe un episodio intero; una puntata è addirittura “sostituita” da un finto approfondimento giornalistico di un’altrettanto fittizia emittente all black (con tanto di spot pubblicitari inventati ad hoc). Ma la grande forza di Atlanta è nella totale coerenza fra forma e contenuto: sarebbe limitante dire che la serie è “inetichettabile”, che oscilla fra dramma, commedia e musical (Atlanta, la città, sta all’hip hop come Nashville sta al country, e lo show è costellato di riferimenti a quel mondo). Ciò che Glover realizza è una sorta di compendio di “cosa significa essere nero, in America, oggi”, dove la comicità è crepata dal perturbante e il gusto per l’assurdo (di dialoghi e invenzioni visive) rispecchia l’assurdo di uno spaccato sociale. Atlanta scansa il racconto di genere, la predica o un esplicito j’accuse e preferisce piuttosto utilizzare una forma narrativa, sospesa fra realismo e surrealismo, che restituisce una quasi costante percezione di disagio, di tensione, di incomprensione culturale al limite del nonsense. Così, quando a rubare la scena a Paper Boi subentra Justin Bieber, la popstar è interpretata, senza che venga fornita alcuna spiegazione, da un attore nero; quando uno dei protagonisti si esercita al tirassegno con la sagoma di un cane, viene guardato con sospetto da chi preferisce sparare a sagome umane; quando Earn si sente un fallito, si trova accanto il fantasma di un elegante sconosciuto che gli offre pane e Nutella. L’appropriazione bianca della cultura nera, l’ineludibile consonanza fra mondo rap e criminalità, l’incombenza delle forze di polizia si traducono, senza essere strillate, in inceppi narrativi, in scambi demenziali, in alterazioni stranianti. Un prodotto, per certi versi, senza precedenti; il più politicamente rilevante in questa grottesca fase di passaggio tra Obama e Trump. 

Anno: 2016
Genere: Commedia
Produzione: USA

Cast: Donald Glover, Brian Tyree Henry, Lakeith Stanfield, Zazie Beetz, Harold House Moore, Cranston Johnson, Emmett Hunter, Rick Holmes, Ashley John, Erskine C. Johnson III

2015 - Drammatico - Netflix

L’incipit, in bianco e nero, è un colpo al cuore: Saul Goodman, un tempo sodale criminale di Walter White, vende dolciumi a Omaha, Nebraska, proprio come da lui previsto nel penultimo episodio di...

Ilaria Feole
2011 - Drammatico

Prodotta da Cbs, Person of Interest, la serie più riuscita della Tv in chiaro nell’ultima stagione, è incentrata su un megacomputer utilizzato dal governo Usa per prevenire attacchi...

Lorenza Negri
2013 - Azione

Phil Coulson è tornato. Nel blockbuster della Marvel The Avengers era finito infilzato dallo scettro di Loki, nello spinoff Agents of S.H.I.E.L.D. lo ritroviamo vivo, vegeto e...

Lorenza Negri
2016 - Thriller

Nel memorabile incipit, in cima a un palazzo fatiscente, un uomo guarda se stesso morto, circondato da amici e colleghi inconsapevoli della sua presenza fantasmatica, mute ombre sulla scena del...

Rocco Moccagatta
2016 - Fantascienza

Probabilmente la serie più labirintica mai prodotta, Westworld ha innescato speculazioni e teorie come non se ne vedevano dai tempi di Lost, ma a differenza della serie di Damon...

Andrea Fornasiero

Archivio Serial Minds

Titolo Genere Piattaforma Stagione FilmTv n°
Life on Mars Fantascienza - 1-2 12 / 2009
Criminal Minds Drammatico - 3 (18-20) 11 / 2009
Weeds Commedia - 2 10 / 2009
Dr. House Drammatico - 5 (1-10) 09 / 2009
Fringe Poliziesco - 1 (1-6) 08 / 2009
The Riches Commedia - 1 07 / 2009
30 Rock Commedia - 1 06 / 2009
Journeyman Fantascienza - 1 05 / 2009
Romanzo criminale Drammatico - 1 04 / 2009
Mad Men Drammatico - 2 03 / 2009
Merlin Fantasy - 1 02 / 2009
Dexter Drammatico - 2 01 / 2009
Bionic Woman Fantascienza - 1 53 / 2008
Five Days Poliziesco - Miniserie 52 / 2008
Tell Me You Love Me Drammatico - 1 (1-5) 51 / 2008
Weeds Commedia - 1 50 / 2008
Breaking Bad Drammatico - 1 49 / 2008
Underbelly Gangster - 1 48 / 2008
Romanzo criminale Drammatico - 1 (1) 47 / 2008
Studio 60 on the Sunset Strip Commedia - 1 46 / 2008
CSI - Scena del crimine Poliziesco - 8 (17) 45 / 2008
The Shield Poliziesco - 6 44 / 2008
Pushing Daisies Fantasy - 1 43 / 2008
Dexter Drammatico - 1 42 / 2008
Boston Legal Commedia - 3 (1-3) 41 / 2008
Skins Drammatico - 2 40 / 2008
Cold Case Poliziesco - 5 (1-2) 39 / 2008
Nip/Tuck Commedia - 5 (1-3) 38 / 2008
The Black Donnellys Drammatico - 1 37 / 2008
Terminator: The Sarah Connor Chronicles Fantascienza - 1 36 / 2008

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy