Servizi / Interviste

Servizi /// Presentazioni, interviste, Lost Highway, filmografie, approfondimenti.

Bastardi senza (più) gloria


La Berlinale conferma: il suo fondatore è stato un consigliere nazista

I tedeschi devono sempre fare le cose in grande per dimostrare di essere meglio. E come dare loro torto: l'hanno dimostrato con le macchine, con i reich, con le guerre mondiali, e ora ci si mettono anche con la cancel culture. Ché se gli amici alemanni gettano qualcuno dalla rupe dell'oblio, non lo fanno solo quando si è mostrato alla stagista con i mutandoni di lana alle caviglie; ma anche e soprattutto quando di un personaggio pubblico si scopre, seppur tardivamente, un'affiliazione nazista precedentemente rimasta nascosta. È il caso di Alfred Bauer, storico del cinema e primo direttore del Festival internazionale del cinema di Berlino, che i più attenti ricorderanno omaggiato nel nome di uno degli Orsi d'argento - riservato a “film ritenuti particolarmente innovativi e che aprono nuove prospettive sull'arte cinematografica” - assegnati dalla giuria della manifestazione. Premio che è stato spogliato del suo nome sin dall'ultima edizione, dal momento che già alla fine di febbraio il quotidiano tedesco Die Zeit aveva pubblicato le prime indiscrezioni, che svelavano la presunta collaborazione di Bauer con la macchina propagandistica creata da Joseph Goebbels per il regime nazista. Subito dopo lo scoop, la Berlinale aveva commissionato all'istituto di storia contemporanea di Leibniz una ricerca approfondita per stabilire la veridicità delle accuse. Oggi, a qualche mese di distanza, il Festival conferma: Alfred Bauer fu affiliato (fin al 1933) a varie organizzazioni nazionalsocialiste, mentre durante gli ultimi anni del regime fu consigliere del Reichsfilmintendant, posizione creata da Goebbels nel 1942 per accentrare i poteri da direttore artistico dell'industria cinematografica nazionale. “Bauer dev'essere stato consapevole dell'importanza del Reichsfilmintendant all'interno dell'apparato propagandistico del regime nazista. Il suo impiego in quell'ufficio ha contribuito al funzionamento, la stabilizzazione e la legittimazione del regime nazista” dicono i vertici della Berlinale, che non hanno ancora comunicato il nuovo nome dell'ormai ufficialmente ex Premio Alfred Bauer.

Speciale Lost Highway Carpenter - Filmografia - 2001: Fantasmi da Marte

Pedro Armocida

A oggi la summa di tutto il cinema di Carpenter. Il film che, all’ingresso nel nuovo millennio di 2001: Odissea nello spazio, ridefinisce le geometrie perfette dell’attesa del male che cerca di entrare dove i buoni (ma vedremo...

FilmTv n° 25/2018

Maurizio Nichetti - Quante storie

Gabriele Gimmelli

Periodicamente, si torna a parlare di registi “da riscoprire”. In genere si pensa a figure marginali ed eccentriche, a filmografie frastagliate, a film maledetti e introvabili, preda golosa del delirio di qualche fanzinaro o di qualche studente...

FilmTv n° 39/2017

Donne non convenzionali

Alice Cucchetti

«Ricordo le esatte parole che ho usato per esporre a Netflix il...

FilmTv n° 25/2017

«Quella donna è il diavolo in carne e ossa!» - Intervista a Teona Strugar Mitevska

Ilaria Feole

Cinque lungometraggi all’attivo, presentati in una personale a lei dedicata dal Torino Film Festival 2019; un premio Lux appena riscosso; una casa di produzione creata con fratello & sorella che mette in chiaro sin dal nome, Sisters and...

FilmTv n° 50/2019

50 registi per il futuro - Parte 2

Roberto Manassero, Giona A. Nazzaro, Giulio Sangiorgio, Fiaba Di Martino, Ilaria Feole, Tommaso Isabella, Rocco Moccagatta, Luca Pacilio, Emanuele Sacchi

La seconda parte delle scommesse di Film Tv per il cinema di domani: i profili di 25 registi e registe nati dal 1980 in poi, elencati in ordine alfabetico, che vanno a sommarsi a quelli “schedati” sul Film Tv n. 12/2020, per comporre la nostra...

FilmTv n° 13/2020

Archivio Servizi

Titolo Autore FilmTv n°
Freddo come un gatto - Intervista a Vinicio Marchioni Cristina Bianchino 47 / 2009
Notti e nebbie dal Giappone Giona A. Nazzaro 47 / 2009
Piccolo e grande - Intervista ad Ottavia Piccolo Enrica Re 47 / 2009
...e il cinema è Nicholas Ray Mariuccia Ciotta 46 / 2009
Il sonno della ragione (di Stato) Aldo Fittante 46 / 2009
La rivoluzione di Monte Hellman Simone Emiliani 46 / 2009
Piccoli vampiri (non) crescono Lorenza Negri 46 / 2009
Storie di fantasmi americani Mauro Gervasini 46 / 2009
È ’na passione Alberto Castellano 45 / 2009
Kusturica pensiero Mario Sesti 45 / 2009
L'onda rumena Enrica Re 45 / 2009
La cine educación Cristina Borsatti 45 / 2009
Roma odia: a Cinecittà si può sparare! - Intervista a Umberto Lenzi Mauro Gervasini 45 / 2009
A volte ritorna Mauro Gervasini 44 / 2009
Disegni e sogni di Fellini Ilaria Feole 44 / 2009
Happy Alien Days Andrea Fornasiero 44 / 2009
Scenda l'oblio Tommaso Labranca 44 / 2009
La legge del mitra Giona A. Nazzaro 43 / 2009
La stanza del figlio Andrea Fornasiero 43 / 2009
L’amico americano Chiara Bruno 43 / 2009
Michael Moore Vent’anni dopo Boris Sollazzo 43 / 2009
Ultimo attore conosciuto Mauro Gervasini 43 / 2009
La luce del sole sulla parete di casa Mauro Gervasini 42 / 2009
Nel ventre della balena Sara Sagrati 42 / 2009
Oltre i cancelli del cielo Mariuccia Ciotta 42 / 2009
Professione: reporter - Intervista a Milena Gabanelli Enrica Re 42 / 2009
Ribelli senza causa Steve Della Casa 42 / 2009
Il volo di Wim Wenders Cristina Bianchino 41 / 2009
Sono io in quel bar Mauro Gervasini 41 / 2009
Il lato selvaggio del cinema di Scorsese Giona A. Nazzaro 40 / 2009

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy