Ultima fermata di Giambattista Assanti - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 11/2016

Ultima Fermata


Regia di Giambattista Assanti

La ferrovia in tutta la sua portata evocativa, sintesi di storie, paesaggi e profondi mutamenti culturali. Il primo lungometraggio di Giambattista Assanti parte dalla figura simbolica di Domenico Capossela, capotreno della storica tratta Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, inaugurata nel 1895 e soppressa nel 2010. Un uomo simbolo di un’epoca di migrazioni continue, amato dalla gente anche perché ogni suo fischio segnala un ritardo e allontana la separazione di amori e famiglie. La sua morte costringe il figlio - da decenni a Torino - a tornare nella natia Lacedonia e riscoprire suo padre, il valore della ferrovia per gli abitanti e i luoghi della sua adolescenza. Ma anche un vecchio e dimenticato amore giovanile. Assanti cerca il calore e la sobrietà, tenendosi lontano dai più abusati cliché meridionali, e sposa, attraverso il commento sonoro (eccessivo, come in ogni opera prima che si rispetti) e una recitazione controllata, i toni della ballata romantica. Riuscito è anche il ribaltamento di prospettiva conclusivo, anche se al film manca una compiutezza generale, con i valori antropologici messi in campo soffocati da uno sguardo eccessivamente poetico e sacrificati sull’altare della più classica storia di crescita e consapevolezza interiore di un uomo che ritrova se stesso attraverso l’immersione nelle proprie origini. Piccolo ruolo di raccordo narrativo per la divina Claudia Cardinale.

 

I 400 colpi

AA
6
Ultima Fermata (2014)
Titolo originale: -
Regia: Giambattista Assanti
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 84'
Cast: Sergio Assisi, Claudia Cardinale, Luca Lionello

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy