Io, Daniel Blake di Ken Loach - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 42/2016

Io, Daniel Blake


Regia di Ken Loach

Newcastle. Lui è un carpentiere in là con gli anni, con un cuore che non riesce a reggere il lavoro e il bisogno di una pensione d’invalidità per poter sopravvivere. Solo che lo stato a cui chiede di riconoscere il suo diritto è Leviatano: un meccanismo sadico di nonsenso burocratico, un marchingegno astratto e anaffettivo, fuori dalla misura dell’uomo. Di lui, Daniel Blake. E il film di Loach, Palma d’oro 2016, è il racconto di questo: di uno scontro impari, di una lotta per la dignità tra cul-de-sac di pratiche e incomprensioni da digital divide (perché l’informatica non è la condicio sine qua non dell’esistere, cara società 2.0), mentre la miseria prende terreno ma non erode il senso di solidarietà, la cura per il prossimo, il bisogno di sentirsi cittadino, e di restare umano. Un racconto popolare, una storia sdegnante, una cronaca di martirio laico. Un realismo civile coinvolgente, e furioso: tutto quello che ti aspetti da Loach. Uno che crede che i film «potrebbero giocare un ruolo importante, colmando lo scarto tra quel che la gente vive quotidianamente, quello che vede sugli schermi tv e quel che sente dire dai politici». Uno che con Cathy Come Home (1966) riuscì a far cambiare la legge sull’allocamento delle famiglie non abbienti, e dunque ci ritenta, di frequente, con fiducia in un cinema socialdemocratico. Uno che fa film non sugli ultimi, ma con lo sguardo dalla parte degli ultimi. Con rigore estetico e politico, ma donando loro tutto quel che può: melodramma compreso. Cinema degno. Non tutto può essere intrattenimento leggero. Non tutto può essere opera d’arte per fini cinefili.

I 400 colpi

AC
7
AF
7
MG
6
RM
4
GAN
8
GS
7
MS
7
media
6.6
Io, Daniel Blake (2016)
Titolo originale: I, Daniel Blake
Regia: Ken Loach
Genere: Drammatico - Produzione: Gran Bretagna/Francia - Durata: 96'
Cast: Hayley Squires, Natalie Ann Jamieson, Micky McGregor, Dave Johns, Colin Coombs, Dylan McKiernan, Briana Shann, John Sumner, Bryn Jones, Mick Laffey
Sceneggiatura: Paul Laverty
Musiche: George Fenton
Montaggio: Jonathan Morris
Fotografia: Robbie Ryan

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Monsieur le cinéma» Servizi (n° 19/2016)
Io, Daniel Blake» Cinerama (n° 42/2016)
Citizen Dan - Intervista a Ken Loach» Interviste (n° 42/2016)
Noi, Daniel Blake» Locandine (n° 24/2017)
Io, Daniel Blake» streaming (n° 19/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy