Io, Daniel Blake di Ken Loach - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 42/2016

Io, Daniel Blake


Regia di Ken Loach

In Io, Daniel Blake c’è una scena bellissima: quella in cui Katie, ragazza madre trasferitasi con i figli da Londra a Newcastle, non resistendo ai morsi della fame mangia avidamente da una confezione di fagioli mentre si trova in un banco alimentare, e subito dopo, travolta dalla vergogna, scoppia in lacrime. È un momento di totale empatia fra spettatore e personaggio, un dramma umano potentissimo ripreso in modo pudico eppure partecipe dalla macchina da presa. Proprio per questo motivo, perché costruita su un crescendo naturale e scioccante, la scena stona con tutto ciò che nei film di Loach, compreso quest’ultimo, suona in qualche modo pretestuoso. Non sbagliato, figuriamoci, ma paradossalmente disumano. Come se la vita vera, quella delle mediazioni e delle contraddizioni del quotidiano, per Loach non esistesse. Non concependo una dinamica relazionale diversa da quella offerta dalla lotta di classe, Loach riconduce il sistema morale dei suoi film a un rapporto di causa ed effetto per cui i lavoratori sono condannati alla povertà e all’oblio e il potere è spietato e spersonalizzante. A questo giro, il pronome e il nome proprio nel titolo riaffermano con forza un principio di vita inalienabile. Al tempo stesso, però, viene da pensare che sia lo stesso Loach a innescare involontariamente la privazione d’identità patita dai suoi personaggi, dal momento che si tratta sempre di vittime prefissate della storia e solo in rari momenti di semplici uomini e donne «esclusi dal banchetto della vita»

I 400 colpi

AC
7
AF
7
MG
6
RM
4
GAN
8
GS
7
MS
7
media
6.6
Io, Daniel Blake (2016)
Titolo originale: I, Daniel Blake
Regia: Ken Loach
Genere: Drammatico - Produzione: Gran Bretagna/Francia - Durata: 96'
Cast: Hayley Squires, Natalie Ann Jamieson, Micky McGregor, Dave Johns, Colin Coombs, Dylan McKiernan, Briana Shann, John Sumner, Bryn Jones, Mick Laffey
Sceneggiatura: Paul Laverty
Musiche: George Fenton
Montaggio: Jonathan Morris
Fotografia: Robbie Ryan

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Monsieur le cinéma» Servizi (n° 19/2016)
Io, Daniel Blake» Cinerama (n° 42/2016)
Citizen Dan - Intervista a Ken Loach» Interviste (n° 42/2016)
Noi, Daniel Blake» Locandine (n° 24/2017)
Io, Daniel Blake» streaming (n° 19/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy