Alone di Banjong Pisanthanakun, Parkpoom Wongpoom - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 33/2010

Alone


Regia di Banjong Pisanthanakun, Parkpoom Wongpoom

Nel legame di sangue e spirito che congiunge i gemelli è insita un'inquietudine innegabile: poteri telepatici, simbiosi, morte simultanea e miti di ogni tipo aleggiano sulla natura singolare di chi ha condiviso uno stesso embrione. Se poi quel legame è costituito da una concreta porzione di carne, come per i gemelli siamesi, l'unione diventa mostruosità, la condivisione diventa condanna, e l'orrore è dietro l'angolo. Alone è firmato dallo stesso team di registi e sceneggiatori di Shutter (clamoroso successo di pubblico in Thailandia nel 2004), che tornano a mettere in scena presenze fantasmatiche incastonate dentro leggende metropolitane. Proprio come quella di Pim e Ploy, nate con i ventri congiunti tramite una fascia di tessuti, costrette a vivere abbracciate finché la chirurgia non le divide. Melodie da carillon e abitini fioriti si tingono di infantile crudeltà nei flashback che avvolgono la struttura da classica ghost story, assai più suggestivi del meccanismo ripetitivo innescato dalle violente e reiterate visite della gemella defunta nei confronti della superstite. Il colpo di scena nel sottofinale (non del tutto imprevedibile) riscatta in parte dalla noia, ma non raggiunge il quorum di brividi.

Alone (2007)
Titolo originale: Alone
Regia: Banjong Pisanthanakun, Parkpoom Wongpoom
Genere: Horror - Produzione: Thailandia - Durata: 90'
Cast: Marsha Wattanapanich, Vittaya Wasukraipaisan, Ratchanoo Bunchootwong, Hatairat Egereff, Rutairat Egereff, Namo Tongkumnerd, Chutikan Vimuktananda, Chayakan Vimuktananda, Nimit Luksameepong, Prasert Vivattanananpong

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy