Poveri ma ricchi di Fausto Brizzi - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 51/2016

Poveri ma Ricchi


Regia di Fausto Brizzi

La famiglia Tucci è numerosa e rumorosa: vive a Torresecca, nel laziale “burino” vicino a Zagarolo. Sono poveri e ignoranti, parlano (e pensano) male, mangiano solo supplì e non capiscono il figlio Kevi senza n, occasionalmente genio, ovviamente voce narrante. Poi vincono la lotteria, vanno a Milano, sperperano e scoprono che i nuovi ricchi non ostentano e sono di sinistra. Al netto di alcune sciatterie che ci hanno abituato a considerare come ineluttabili, «perché tanto è una commedia», nell’attuale panorama cinepanettoniero il film di Brizzi rischia di svettare per una certa fluidità. Dentro, però, non c’è niente. Gag vuoti e sfiancanti, De Sica svogliato, Brignano seduttore (!) e la sensazione che non servisse partire da un film francese (Les Tuche) per beccarsi l’ennesima farsa ritrita tra nord e sud, poveri e ricchi. 

I 400 colpi

AA
4
CB
5
AG
6
media
5.0
Poveri ma Ricchi (2016)
Titolo originale: -
Regia: Fausto Brizzi
Genere: Commedia - Produzione: Italia - Durata: 90'
Cast: Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Lodovica Comello, Anna Mazzamauro, Fabrizio Nardi, Lucia Ocone, Bebo Storti
Distribuzione: Warner Bros.
Sceneggiatura: Fausto Brizzi, Marco Martani

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Così ridevano» Servizi (n° 52/2016)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy