La giuria di Gary Fleder - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 06/2004

La giuria


Regia di Gary Fleder

Per la serie "nuove professioni", l'ennesimo legal-thriller firmato John Grisham ci racconta un mestiere del quale ignoravamo l'esistenza: il "costruttore" (e manipolatore) di giurie. Gene Hackman affianca gli avvocati per consigliarli nella scelta dei giurati e scoprire tutto, ma proprio tutto, su di loro: al fine di controllarli e, se occorre, ricattarli per indirizzare il verdetto. Contro di lui, l'onesto avvocato Dustin Hoffman sembra destinato a soccombere: ma chi può dirlo? La causa è di quelle nobili e, sulla carta, perse: un uomo ucciso in una strage da un ex collega licenziato, armato di una mitraglietta venduta al mercato nero; la vedova che mette sotto accusa i produttori dell'arma, colpevoli di costruire fucili micidiali e di non controllarne la diffusione. In giuria, c'è il giovane John Cusack: sembra uno smidollato, ma ha una missione da compiere, e anche uno squalo come Hackman faticherà a manipolarlo. Il romanzo di Grisham era un attacco alle multinazionali del fumo: per evitare doppioni con Insider, il regista Gary Fleder sposta il mirino sull'industria delle armi e firma la versione thriller di Bowling a Columbine. La trama è serrata, gli interrogativi morali forti, il cast stellare: forse il migliore tra i numerosi film ispirati a Grisham.

La giuria (2003)
Titolo originale: Runaway Jury
Regia: Gary Fleder
Genere: Thriller - Produzione: Usa - Durata: 127'
Cast: John Cusack, Gene Hackman, Dustin Hoffman, Rachel Weisz, Bruce Davison

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy