The Blues. Dal Mali al Mississippi di Martin Scorsese - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 42/2003

The Blues. Dal Mali al Mississippi


Regia di Martin Scorsese

Corey Harris è un chitarrista blues del terzo millennio: giovane, non "purista", innamorato anche del rap, del soul, forse persino del rock'n'roll, di tutte le forme che la musica nera ha acquisito nel tempo. Martin Scorsese è un cineasta del secondo millennio: non perché sia vecchio o "antico", ma perché ha la percezione della memoria e lotta per preservarla. Nel mondo del blues, Scorsese è Dante e Harris è Virgilio. Assieme, percorrono Inferno e Purgatorio (l'America rurale del Sud, dove gli africani vennero deportati come schiavi e dove ancor oggi vivono, per lo più in povertà) e poi partono per il Paradiso: l'Africa, più precisamente il Mali, paese subsahariano poverissimo ma culturalmente straordinario (viene da lì Souleymane Cissé, il più grande regista africano vivente). Là trovano le radici del blues, incontrando musicisti come Salif Keita, Ali Farka Touré, Habib Koité. Il documentario è bellissimo: non "poetico" come The Soul of a Man di Wenders (primo film, sui 7 che compongono il progetto The Blues, ad arrivare in Italia, sempre distribuito dalla Mikado) ma secco, oggettivo, nobilmente didattico. Nella filmografia di Scorsese si colloca accanto a Ultimo valzer: due affreschi su musica, cultura, memoria.

The Blues. Dal Mali al Mississippi (2003)
Titolo originale: From Mali to Mississippi
Regia: Martin Scorsese
Genere: Documentario - Produzione: USA - Durata: 90'
Cast: Corey Harris, Taj Mahal, Othar Turner, Pat Thomas, Sam Carr, Dick Waterman

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy