The Cell. La Cellula di Tarsem Singh - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 40/2000

The Cell - La Cellula


Regia di Tarsem Singh

Campionario di immagini e movimenti ed effetti da pubblicitario sommo, "La cellula" è anche un campionario di citazioni, prima di tutto visive ma anche cinematografiche e letterarie. Si rifà a "Il silenzio degli innocenti", ma con parapsicologia e fantascienza a imbrogliare il genere. Si copia da tutto: dalle riviste di moda, dai film dell'espressionismo, dalle copertine dei pulp e degli "Urania", dai film di Terence Fisher e quelli di Michael Powell, da centinaia di pittori e illustratori. Si eccede, ed è un peccato, perché l'abilità citazionista prende la mano e castra il film: il troppo stroppia, la suspense si attenua, le identificazioni falliscono. Il bambino che è in noi non ci sta, e si intasa, e si incazza. Il vecchio Breton, maestro del surrealismo, diceva negli ultimi tempi il suo disincanto per la corrente che aveva affermato, per il suo eccessivo successo: è diventata, diceva, un'arte di vetrinisti. Qui siamo in un formidabile museo, anche divertente, non degli orrori ma del kitsch dei vetrinisti, cioè dei pubblicitari, che è la stessa cosa.

The Cell - La Cellula (2000)
Titolo originale: The Cell
Regia: Tarsem Singh
Genere: Fantascienza - Produzione: Usa - Durata: 95'
Cast: Jennifer Lopez, Vince Vaughn, Vincent D'Onofrio, Marianne Jean-Baptiste

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy