The Big White di Mark Mylod - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 47/2005

The Big White


Regia di Mark Mylod

Dopo Insomnia, Robin Williams (è Paul, ha un'agenzia di viaggi, non ha abbastanza soldi per pagare le bollette della luce) torna tra la neve dell'Alaska. Nessuno, da quelle parti, è nel pieno possesso delle proprie facoltà cerebrali. Né la moglie di Paul, Margaret (Holly Hunter si diverte tantissimo, anche troppo, a simulare un comico disordine mentale). Né un ambizioso assicuratore, Ted (Ribisi interpreta uno dei suoi personaggi migliori) desideroso di una promozione. Né la fidanzata di Ted, Tiffany (Lohman). Né il fratello di Ted, Raymond (Harrelson). Per amore della moglie e per saldare i debiti, Paul vuole incassare una polizza assicurativa sulla vita del fratello sparito da cinque anni. Per dichiararlo morto è necessario che siano trascorsi sette anni o trovarne il cadavere. Il caso vuole che due sicari incapaci depositino un morto in un cassonetto. Situazioni (in parte riuscite), dialoghi, caratterizzazione degli attori sono tagliate, con moderata fantasia, sui cartamodelli seriali della black comedy. Si pensa subito a certo cinema minore influenzato dai Coen (colpa del cast e di alcune atmosfere) e ai tratti scontati di un cinema indipendente che considera i generi un'asticella da scavalcare o sotto la quale sgusciare.

The Big White (2005)
Titolo originale: The Big White
Regia: Mark Mylod
Genere: Commedia - Produzione: Usa/Germania/Canada/Nuova Zelanda - Durata: 100'
Cast: Robin Williams, Holly Hunter, Woody Harrelson, Alison Lohman, Giovanni Ribisi

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy