Mal di pietre di Nicole Garcia - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 15/2017

Mal di pietre


Regia di Nicole Garcia

La malattia di Gabrielle, nel villaggio francese degli anni 50 dove vive, non sono i calcoli renali; a invaderle il ventre, oltre alle pietre, è un desiderio troppo ardente per la comunità puritana. Le alternative sono due: il manicomio o il matrimonio senza amore. Sposata in fretta e furia a un catalano onesto e laconico, viene spedita in Svizzera (a Davos, la stessa location termale usata da Sorrentino in Youth) per “fare la cura” e liberarsi di quei calcoli che le impediscono di essere madre, come deve. Ed è lì che incontra un reduce dalle mani affusolate, che finalmente le fa conoscere la pienezza di un eros soltanto sognato. Storia di un’ossessione amorosa più forte del tempo, della ragione e delle evidenze, Mal di pietre si avvita lungo una spirale melodrammatica ostinata come solo l’amore senza speranza sa essere: il testo di Milena Agus, riadattato per l’ambientazione provenzale, non lesina sui cliché dell’amour fou né sui colpi di scena, trovando in Marion Cotillard una meravigliosa complice, capace di far palpitare la sua Gabrielle di una sensualità ferina e al tempo stesso infantile, da bimba vorace e impudica. Peccato che la mano di Nicole Garcia sia inerte e patinata, scegliendo, anziché di assecondare le infiorescenze del mélo, di raggelarle in tutte le leziose tonalità della carta da zucchero, come a voler nobilitare una materia troppo bassoventrale. Ne esce un ibrido in cui l’anima debordante della sceneggiatura si dibatte sotto la superficie come un animale nella rete, compromettendo parzialmente l’impatto di un finale a chiave che, coraggiosamente, se ne infischia del ridicolo.

I 400 colpi

IF
6
RM
5
MM
5
FM
5
RMO
6
LP
5
RS
7
media
5.6
Mal di pietre (2016)
Titolo originale: Mal de pierres
Regia: Nicole Garcia
Genere: Mélo - Produzione: Francia/Canada/Belgio - Durata: 121'
Cast: Marion Cotillard, Louis Garrel, Alex Brendemühl, Brigitte Roüan, Victoire Du Bois, Aloïse Sauvage, Daniel Para, Jihwan Kim, Victor Quilichini, Ange Black-Bereyziat
Distribuzione: Good Films
Sceneggiatura: Jacques Fieschi, Nicole Garcia

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Magnifica ossessione - Intervista a...» Interviste (n° 15/2017)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy