A Gentle Creature di Sergey Loznitsa - la recensione di FilmTv

970x250_TIM.JPG

414_TIM.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv C0/2017

A Gentle Creature


Regia di Sergey Loznitsa

 L’odissea di una “creatura gentile” attraverso i rottami di una Russia grottesca. Va bene. Ma abbiamo anche già dato. A conti fatti, il nuovo drammone simbolicone di Sergei Loznitsa è tutto qui, nell’incedere ossessivo di sipari claustrofobici, nella solita discesa agli inferi (si dice così, no?) che è naturalmente lo specchio di una realtà dove il sonno della ragione genera mostri. A tal punto che l’ultimissima inquadratura è dedicata alla sala d’aspetto di una stazione ferroviaria dove tutti sono addormentati. Un metaforone. Con tanto di stile angoscioso, fatto di piani sequenza, primi piani e fuoricampo insistenti. E una demenziale impennata conclusiva a metà fra una deformità da tardo Juraj Jakubisco e Gaspar Noé. Per il regista degli splendidi My Joy (2010) e Anime nella nebbia (2012), una rovina rumorosa.

I 400 colpi

PMB
5
SE
7
IF
7
RM
6
LP
6
GS
5
A Gentle Creature (2017)
Titolo originale: A Gentle Creature
Regia: Sergey Loznitsa
Genere: Drammatico - Produzione: Francia - Durata: 143'
Cast: -

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy