Ana, mon amour di Calin Peter Netzer - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2017

Ana, mon amour


Regia di Calin Peter Netzer

Ultimo film in concorso alla Berlinale, e uno dei migliori. Un'anatomopatologia della coppia, una sfida diretta, rude, violenta, tra cinema realista e strumenti della psicanalisi. Avanti e indietro nel tempo, tra sogni e sintomi, il cinema concretissimo (e per questo respingente, angosciante, eccessivamente vicino) di Peter Calin Netzer raccoglie scene esemplari che manifestano la natura di un legame amoroso. E lo fanno soffocare. Nella locandina c'è già tutto. Meravigliosamente insostenibile.

I 400 colpi

GS
8
Ana, mon amour (2017)
Titolo originale: Ana, mon amour
Regia: Calin Peter Netzer
Genere: Drammatico - Produzione: Romania/Germania/Francia - Durata: 125'
Cast: Diana Cavallioti, Mircea Postelnicu, Carmen Tanase, Vasile Muraru, Adrian Titieni, Tania Popa, Claudiu Istodor
Distribuzione: Fondazione Prada
Sceneggiatura: Cãlin Peter Netzer, Cezar Paul-Badescu, Iulia Lumânare

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Ana, mon amour» Cinerama (n° 41/2018)
Ana, mon amour» piattaforma (n° 16/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy