3 Days in Quiberon di Emily Atef - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2018

3 Days in Quiberon


Regia di Emily Atef

Nel 1981 Romy Schneider è in Bretagna, raggiunta dall’amica Hilde, da un fotografo e un giornalista di Sterne. Il film racconta il dietro le quinte dello storico servizio della testata tedesca, dell’atmosfera che si creò nel quartetto, della manipolatoria strategia che portò l’attrice a denudare l’anima, le inadeguatezze di madre, i conseguenti sensi di colpa. La fragilità di una diva perseguitata dall’ossessione mediatica e dalla confusione che il pubblico operava tra la persona e i caratteri da lei incarnati. Nello stesso bianco e nero di quelle fotografie che, come le sue parole, concessero tutto, la regista disegna il candore e l’ansia esistenziale di una donna che già intravedeva il baratro, ingabbiandoli in un frigido teatro verbale, ma consegnandoci l’intensa prova attoriale di Marie Bäumer.

I 400 colpi

SE
5
IF
6
RM
6
LP
6
3 Days in Quiberon (2018)
Titolo originale: 3 Tage in Quiberon
Regia: Emily Atef
Genere: Biografico - Produzione: Germania/Austria/Francia - Durata: 115'
Cast: Marie Bäumer, Birgit Minichmayr, Charly Hübner, Robert Gwisdek, Denis Lavant, Christopher Buchholz, Vicky Krieps, Yann Grouhel, Vincent Furic, Kalle Schmitz
Sceneggiatura: Emily Atef

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy