47 metri: Great White di Martin Wilson - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 39/2021

47 metri: Great White


Regia di Martin Wilson

Cinque modelli di intimo Benetton, lottizzati per genere ed etnia per superare le forche caudine di Twitter, visitano Hell’s Reef, gioiello isolato della costa australiana. Scoprono il cadavere dell’uomo morto nell’incipit, masticato da uno squalo a scopi narrativi; deducono fosse in compagnia di una donna e, nonostante le ritrosie dell’antipatico del gruppo (quello ricco), vanno a cercarla. Finiscono a bordo di un gommone, in fuga dall’attacco (lentissimo) di due squali bianchi particolarmente sadici e realizzati con una CGI che non si vedeva dal 2005. Un survival horror che non soddisfa nessuna delle due apposizioni, scritto senza idee e messo in scena senza stile, indeciso tra la seriosità delle proprie velleità e le atmosfere Sharknado inevitabilmente richiamate dagli scarsi mezzi.

47 metri: Great White (2021)
Titolo originale: Great White
Regia: Martin Wilson
Genere: Thriller - Produzione: Australia/Usa/Gb - Durata: 91'
Cast: Katrina Bowden, Aaron Jakubenko, Kimie Tsukakoshi, Tim Kano, Te Kohe Tuhaka, Jason Wilder, Tatjana Marjanovic, Patrick Atchison, Kate Jaggard
Distribuzione: Adler Entertainment
Sceneggiatura: Michael Boughen

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy