A Classic Horror Story di Roberto De Feo, Paolo Strippoli - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 28/2021

A Classic Horror Story


Regia di Roberto De Feo, Paolo Strippoli

Cinque tizi molto diversi tra loro affrontano un viaggio verso la Calabria in car pooling su un camper. Elisa ha un’interruzione di gravidanza programmata, Fabrizio, studente di cinema calabrese, torna a casa, Riccardo è un medico misterioso, Sofia e Mark una coppia, lui infoiato lei più riservata. Dopo un incidente si ritrovano in una selva oscura, la diritta via smarrita, e intorno a loro cominciano a muoversi inquietanti presenze. Un horror con Matilda Lutz, la protagonista di Revenge, qui è Elisa, con chi scrive vince facile, ma scherzi a parte questo A Classic Horror Story è ottimo. Apparentemente sembra proprio quel che enuncia, una storia d’orrore classico: le cinque vittime sacrificali corrispondono ognuna a una figura tipica del genere, l’enigma feroce ruota intorno a una casa a metà strada tra Sam Raimi e Sergio Endrigo («...Era bella, bella davvero/in via dei Matti, numero zero»), il clima generale è quello del folk horror con più di un riferimento (preciso) a Midsommar di Ari Aster. Potremmo aggiungere Shadow di Federico Zampaglione, Phenomena di Dario Argento (con un’eco di Bill Wyman in colonna sonora) e chissà cos’altro. Ma che importa? A Classic Horror Story non è una citazione, bensì una variazione sul tema ben piantata nella nostra tradizione, con un riferimento forte alla mitologia maligna dei luoghi (Osso, Mastrosso, Carcagnosso, venerati dal culto pagano, sono i tre spagnoli della Garduña che secondo la leggenda inventarono le mafie). Eccellente uso delle canzoni. Ascoltando Il cielo in una stanza all’inizio si è colti da un brivido per come ben si sposa alla prigioniera e al suo carnefice.

I 400 colpi

PA
7
AB
6
PMB
4
CBO
7
MSC
7
ADG
7
MG
8
RMO
8
media
6.8
A Classic Horror Story (2021)
Titolo originale: -
Regia: Roberto De Feo, Paolo Strippoli
Genere: Horror - Produzione: Italia - Durata: 95'
Cast: Matilda Anna Ingrid Lutz, Francesco Russo, Peppino Mazzotta, Will Merrick, Yuliia Sobol, Alida Baldari Calabria, Cristina Donadio, Francesca Cavallin, Justin Korovkin, Giuseppe Russo
Distribuzione: Netflix
Sceneggiatura: Roberto De Feo, Paolo Strippoli, M. Tissone, D. Bellini

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Classico ma non troppo - Intervista a...» Interviste (n° 28/2021)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy