A herdade di Tiago Guedes - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2019

A Herdade


Regia di Tiago Guedes

Dal 1943 al 1991, passando per il biennio ’73-’74, cinquant’anni di storia portoghese sfiorano un’immensa tenuta agricola sul fiume Tago gestita da João Fernandes, padrone autorevole e indipendente che da bambino ha visto il cadavere del fratello impiccatosi e da adulto, genero del capo della polizia politica di Marcelo Caetano, accoglie la Rivoluzione dei garofani. Saranno le banche, e più ancora l’eredità malata lasciata in dono ai figli, a distruggere il suo mondo. Tiago Guedes cerca il respiro dell’epica familiare e storica, e lo trova nella semplicità elementare con cui mette in relazione il destino di una nazione con quello dei suoi abitanti. La fine della Storia coincide con la fine di una famiglia, in questo film dall’eleganza un po’ estenuata che ricorda soprattutto un classico come Il gigante.

I 400 colpi

RM
7
A Herdade (2019)
Titolo originale: A Herdade
Regia: Tiago Guedes
Genere: Drammatico - Produzione: Portogallo/Francia - Durata: 164'
Cast: Albano Jerónimo, Sandra Faleiro, Miguel Borges, Ana Vilela da Costa, João Vicente, João Pedro Mamede, Rodrigo Tomás, Beatriz Brás, Diogo Dória, Ana Bustorff
Sceneggiatura: Rui Cardoso Martins, Tiago Guedes

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy