Agadah di Alberto Rondalli - la recensione di FilmTv

414_TIM.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 46/2017

Agadah


Regia di Alberto Rondalli

Spagna, tardo XVIII secolo. Dieci giornate in cui Alfonso van Worden, capitano delle guardie Valloni, incontra i personaggi più bizzarri e affronta tentazioni demoniache, cercando un nesso e un senso in ciò che gli accade. Un curioso artefatto d’altri tempi. Quasi un cinema-reliquia. Agadah di Alberto Rondalli sceglie di affrontare un testo maledetto, smembrato e saccheggiato sotto forma di plagio, come Manoscritto trovato a Saragozza di Jan Potocki, nella maniera più fedele possibile. Dove Wojciech Has nel 1964 aveva usato il testo come traccia per divagazioni allucinate, dando vita a un cult eccentrico, Rondalli guarda ad Albert Serra, ma soprattutto a Manoel de Oliveira, per la loro capacità di penetrare nelle maglie della Storia, rispettandola. Il suo Manoscritto è teatrale e ieratico; la torrida sensualità che pervade il volume è resa con gelido distacco. Una trasposizione che si intitola Agadah - “narrare”, in gergo cabalistico - per sottolineare con forza la priorità dello storytelling, arte che dà senso all’uomo e che ritorna incessantemente nella tipica struttura a scatole cinesi del romanzo. Come il proprio creatore, quelli narrati da Jan Potocki sono eroi smarriti, combattuti tra le tentazioni della carne e gli slanci intellettuali, mentre cercano di essere all’altezza dei padri, modelli dalle virtù irraggiungibili. La ricerca dei misteri cosmici si traduce in allegoria del processo più indecifrabile, quello che pertiene alla conoscenza del proprio io interiore. Dal cosmico al particulare e ritorno, attraverso le pagine di uno sfuggente e impenetrabile caposaldo del romanticismo nero.

Emanuele Sacchi (Voto: 7)

Agadah (2017)
Titolo originale: -
Regia: Alberto Rondalli
Genere: Fantasy - Produzione: Italia - Durata: 126'
Cast: Nahuel Pérez Biscayart, Pilar López de Ayala, Alessio Boni, Caterina Murino, Jordi Mollà, Alessandro Haber, Flavio Bucci, Ivan Franek, Valentina Cervi, Camilla Diana, Umberto Orsini

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy