Agente speciale 117 al servizio della repubblica: Missione Rio di Michel Hazanavicius - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 30/2021

Agente speciale 117 al servizio della repubblica: Missione Rio


Regia di Michel Hazanavicius

Cosa ci fa un signore vestito da Robin Hood a una festa in cui tutti sono “mascherati” da nazisti? Va a caccia di ex nazisti che, in Brasile, vogliono fondare il Quinto Reich, e in particolare di Von Zimmel, che a sua volta va a caccia di un microfilm con i conti svizzeri in cui è depositato un tesoro, nascosto sotto la pelle di “Robin Hood”. Che è Hubert Bonisseur de la Bath, in arte OSS 117. Più maldestro e ignorante che mai: se nel 1955, al Cairo, manifestava il più stolido razzismo europeo e una clamorosa insensibilità storica, nel secondo film della serie diretta da Hazanavicius e interpretata da Dujardin si esibisce in un fuoco di fila di battute antisemite (con gli agenti del Mossad con i quali collabora) e machiste (soprattutto con Dolores, luogotenente dell’esercito israeliano, agente segreto di pari grado, che naturalmente lui scambia per la sua segretaria), mentre serpeggiano sempre più marcati cenni alle sue tendenze omosessuali. Quanto alla Storia, basti citare una sua frase a proposito di una comunità hippy: «Il Sessantotto non è certo l’anno della gioventù!». Siamo nel 1967. Il mondo è pop all’ennesima potenza e in Missione Rio il pop dilaga: split screen disseminati ironicamente lungo tutta la narrazione, abiti optical e floreali, bossa nova, La ragazza di Ipanema e un paio di hit di Dean Martin (che fu Matt Helm), citato nella prima scena, quando Hubert in dolcevita e tenuta doposci balla con tante ragazze cinesi in miniabiti laminati. È molto divertente, spesso feroce (il monologo di Shylock adattato a un nazista), a tratti irresistibile (l’inseguimento tra i due infortunati in ospedale).

Agente speciale 117 al servizio della repubblica: Missione Rio (2009)
Titolo originale: OSS 117: Rio ne répond plus
Regia: Michel Hazanavicius
Genere: Commedia/Spionaggio - Produzione: Francia - Durata: 101'
Cast: Jean Dujardin, Louise Monot, Rüdiger Vogler, Alex Lutz, Reem Kherici, Pierre Bellemare, Ken Samuels, Serge Hazanavicius, Laurent Capelluto, Cirillo Luna
Distribuzione: I Wonder Pictures
Sceneggiatura: Michel Hazanavicius, Jean-François Halin

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy