Buio di Emanuela Rossi - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 19/2020

Buio


Regia di Emanuela Rossi

Tre sorelle di età diverse, dall’adolescenza alla prima infanzia, vivono recluse in una grande casa. Fuori il mondo è finito e per passare il tempo le ragazze inscenano situazioni della vecchia esistenza - viaggi, picnic, balletti - accettando la reclusione a cui le costringe il padre, unico della famiglia a uscire per procacciare cibo. Naturalmente la verità è un’altra, e la più grande delle sorelle dovrà liberarsi fisicamente e simbolicamente del padre autoritario. Sarebbe facile scrivere che Buio è un film profetico: in realtà, il cinema contemporaneo immagina da anni la distopia che stiamo in parte vivendo, qui imbevuta di neofemminismo. È piuttosto un film da riporto, che accatasta riferimenti (Hitchcock, Bergman, Lanthimos, teen movie) senza mai creare un proprio immaginario.

I 400 colpi

PMB
5
ADG
4
SE
4
MG
6
RM
4
MM
6
EM
6
LP
4
media
4.9
Buio (2019)
Titolo originale: -
Regia: Emanuela Rossi
Genere: Thriller - Produzione: Italia - Durata: 98'
Cast: Denise Tantucci, Valerio Binasco, Gaia Bocci, Olimpia Tosatto, Rebecca Caria, Giulia Falsone, Anna Filosa, Francesco Genovese, Elettra Dallimore Mallaby, Fulvia Roggero
Sceneggiatura: Claudio Corbucci, Emanuela Rossi

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy