Capri-Revolution di Mario Martone - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2018

Capri-Revolution


Regia di Mario Martone

Capri, 1914. Una pastorella, una formazione, tre poli: le radici arcaiche e contadine, il progressismo scientifico di un giovane medico, l’arte avanguardista e spirituale di una comune guidata da un nordeuropeo. Sullo sfondo esuli russi preparano la rivoluzione. E la prima guerra mondiale sta per cominciare. Fuori, e dentro di lei. Atto III della riscrittura della storia d’Italia di Mario Martone, dopo Noi credevamo e Il giovane favoloso, è la conferma di un’idea di cinema popolare ardita, capace di aggiornare la didattica di Rossellini. Partire dalla lingua della fiction tv dedicata alla storia, coi suoi costumi, i suoi stereotipi e schemi, i suoi interpreti in primo piano, e sabotarne le prospettive, ridefinirme i nessi causali, falsarne il realismo. Facendone soprattutto un laboratorio di pensiero, inevitabilmente rivolto al presente.

I 400 colpi

PA
7
MC
9
FDM
6
RM
5
MM
7
GAN
9
LP
7
GS
7
RS
9
media
7.3
Capri-Revolution (2018)
Titolo originale: -
Regia: Mario Martone
Genere: Drammatico/Storico - Produzione: Italia/Francia - Durata: 122'
Cast: Marianna Fontana, Reinout Scholten van Aschat, Antonio Folletto, Jenna Thiam
Distribuzione: 01 Distribution
Sceneggiatura: Mario Martone, Ippolita Di Majo

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Capri-Revolution» Cinerama (n° 51/2018)
Capri-Revolution» piattaforma (n° 39/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy