City Hunter: Private Eyes di Kenji Kodama - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 35/2019

City Hunter: Private Eyes


Regia di Kenji Kodama

Patti chiari, amicizia lunga. Quella del pubblico nipponico con il detective privato farfallone Ryo Saeba dura da oltre trent’anni e ne è riprova questo City Hunter: Private Eyes, ultimo di una sfilza di remunerativi adattamenti dal manga originale: oltre all’anime, film (sei), videogame e live action. Regia di Kenji Kodama, già al timone delle prime due stagioni; character design impeccabile di Kumiko Takahashi (Full Metal Alchemist, Gundam); animazione poderosa di Yoshihito Hishinuma (in passato al lavoro sui quattro OAV di InuYasha, visivamente abbaglianti). Parata di bellezze succinte ma non troppo, sgamata autoironia dell’eroe, un cattivaccio ossigenato e senza scrupoli per una commedia action poliziesca nel quartiere di Shinjuku (riprodotto con dovizia di dettagli), che del patto coi fan fa tesoro (e gran cassa).

I 400 colpi

FDM
6
City Hunter: Private Eyes (2019)
Titolo originale: City Hunter: Shinjuku Private Eyes
Regia: Kenji Kodama
Genere: Animazione - Produzione: Giappone - Durata: 95'
Distribuzione: Nexo Digital
Sceneggiatura: Yoichi Katoh, Tsukasa Hôjô
Musiche: Taku Iwasaki

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy