Country for Old Men di Stefano Cravero, Pietro Jona - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 39/2018

Country for Old Men


Regia di Stefano Cravero, Pietro Jona

Il primo capitolo di Realismo capitalista si intitola È più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo. Di fronte a Country for Old Men la sentenza tombale espressa da Fisher nel suo saggio non appare così lontana dal vero. Lo spostamento che racconta meglio la nostra contemporaneità è la fuga: dei migranti, dei “cervelli”; ma anche dei pensionati. Sempre più anziani, anziché mettere in discussione l’alto tenore di vita che sono certi spetti loro di diritto, si trasferiscono in posti lontani pur di vivere in una condizione di benessere economico. Come quelli raccontati da Cravero e Jona: lasciati gli Usa, si sono stabiliti in un’enclave sperduta a più di 2.000 metri sulle Ande. I toni sono leggeri, quasi da commedia. Ma alla fine l’impressione è di esser stati spettatori di farsa una nera e grottesca.

I 400 colpi

MM
7
Country for Old Men (2018)
Titolo originale: -
Regia: Stefano Cravero, Pietro Jona
Genere: Documentario - Produzione: Italia - Durata: 77'
Distribuzione: Lab 80 film
Musiche: Teho Teardo
Montaggio: Stefano Cravero, Luca Mandrile, Stefano Cravero
Fotografia: Pietro Jona

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy