Damsel di David Zellner, Nathan Zellner - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2018

Damsel


Regia di David Zellner, Nathan Zellner

Damsel, ovvero "damigella", "donzella", è termine letterario che viene spesso accostato all'espressione in distress, ossia "in pericolo": è il topos della fanciulla da salvare, vecchio come il mondo, presente in ogni forma narrativa. Ma che succede se quella damigella "non ha fottutamente bisogno di essere salvata"? Il film dei fratelli Zellner prende il mito del western e gli fa lo scalpo, a partire da uno straniero con il nome (e che nome: Samuel Alabaster, un Robert Pattinson sempre più bravo) che di Clint Eastwood è meno che parodia, il cui cavallo è solo una miniatura, e la cui donzella - appunto - tutto vorrebbe fuorché essere salvata da lui. Registro grottesco, ironia coeniana, la Frontiera come teatro dell'assurdo, germe dell'America più avida e beota. Un gioco de-genere che cela scie di umana disperazione.

I 400 colpi

IF
7
RM
3
LP
7
media
5.7
Damsel (2018)
Titolo originale: Damsel
Regia: David Zellner, Nathan Zellner
Genere: Commedia, Western - Produzione: Usa - Durata: 113'
Cast: Robert Pattinson, Mia Wasikowska, David Zellner, Nathan Zellner, Robert Forster, Joseph Billingiere, Morgan Lund, Ray Kelleher, Gary Brookins, Gabe Casdorph
Sceneggiatura: David Zellner, Nathan Zellner

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy