Dancer di Steven Cantor - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 05/2018

Dancer


Regia di Steven Cantor

Può essere che non conosciate il suo nome, ma che l’abbiate già visto: sono oltre 22 milioni le visualizzazioni su YouTube di Sergei Polunin che balla Take Me to Church diretto da David LaChapelle. Un video virale che, scopriamo, è anche il culmine di una crisi esistenziale. Polunin, ucraino, talento naturale cristallino, il primo ballerino più giovane del Royal Ballet, quello con la carriera più veloce, tanto che a 23 anni sembra già finita: il bad boy della danza classica, come lo bollano i giornali, se ne va e medita di non ballare più. Cantor lo racconta come fosse una rockstar, beneficiando del fatto che Sergei sia stato filmato, da amici e parenti, fin da piccolo: genio e sregolatezza, come da tradizione, più un contesto di sgretolamento familiare comune a tante storie di migrazione. E qualcosa che sfugge, fino alla fine. 

I 400 colpi

AC
6
Dancer (2016)
Titolo originale: Dancer
Regia: Steven Cantor
Genere: Documentario - Produzione: Usa/Gb/Russia/Ucraina - Durata: 85'
Distribuzione: Wanted Cinema
Musiche: Ilan Eshkeri
Montaggio: Federico Rosenzvit
Fotografia: Mark Wolf

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy