E noi come stronzi rimanemmo a guardare di Pif - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 44/2021

E noi come stronzi rimanemmo a guardare


Regia di Pif

La solfa è sempre la medesima (ma sono pochissimi i film italiani ad averla imparata): «È più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo». Il che significa, Realismo capitalista di Mark Fisher alla mano, che l’unica distopia possibile oggi è semplicemente la realtà che abbiamo intorno, con al limite un paio di caratteri esacerbati ed esasperati. Black Mirror, per dire. Così il futuro prossimo messo in scena da Pierfrancesco Diliberto in arte Pif è semplicemente il mondo che conosciamo, solo un poco caricaturale. Un dopodomani satirico, critico, moralista. Uno spiegone, chiaro, schierato, dettagliato. Con protagonista un Fabio De Luigi che dal privilegio (suprematista per noia) bianco finisce (tagliato dal personale a causa dell’algoritmo che ha inventato) a fare il rider. E dunque ecco la fatica della gig economy, gli assurdi processi di gamification della realtà, il mantra dell’«imprenditore di se stesso» (si chiama imprendicariato), la totale deresponsabilizzazione del padrone e l’iperresponsabilizzazione della risorsa umana, il paradosso di una flessibilità e di una resilienza per cui alla fin fine, per lavorare, finisci per pagare. E via elencando. Come un Sorry We Missed You italiano in futuro linea Ikea, con toni da commedia e un côté sentimentale che guarda a Lei e Blade Runner 2049. Un (a suo modo) coraggioso bignami di pensiero negativo, un esempio di sci-fi povera e politica che fa critica al presente, con l’evidente difetto di fabbrica di gag raramente riusciti (il peggio? Uno scimmiottamento di Playtime di Tati). Il sunto? Bel titolo, buone letture, brutto film.

E noi come stronzi rimanemmo a guardare (2021)
Titolo originale: -
Regia: Pif
Genere: Grottesco - Produzione: Italia - Durata: 108'
Cast: Fabio De Luigi, Ilenia Pastorelli, Pif, Valeria Solarino, Diletta Innocenti Fagni, Enzo Casertano, Yonv Joseph, Riccardo Marinari, Rishad Noorani, Ettore Scarpa, Sergio Vespertino
Distribuzione: Vision Distribution
Sceneggiatura: Pif, Michele Astori

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy